Riciclo di imballaggi flessibili, Coim aderisce al progetto ‘Qrp’ di Ceflex

Offanengo (Cr) - Coim, multinazionale chimica italiana, aderisce a Ceflex (Circular economy for flexible packaging), piattaforma che riunisce 180 aziende e associazioni della filiera dell'imballaggio flessibile in plastica. L’obiettivo: promuovere un’economia circolare del polipropilene (PP) tramite lo sviluppo di soluzioni tecnologiche e linee guida per la progettazione di materiali compatibili con i processi di riciclo.

2022-09-07T10:53:49+02:007 Settembre 2022 - 10:53|Categorie: Tecnologie|Tag: , , , , , |

Goglio, gli stabilimenti europei ottengono la certificazione sostenibile Iscc Plus

Milano - Goglio, azienda attiva nella produzione di packaging flessibile, ha ottenuto la certificazione Iscc Plus per tutti i suoi stabilimenti europei, quelli italiani di Daverio (Va), Cadorago (Co) e Milano e quello olandese a Zaandam. L’attestazione è stata rilasciata dall’ente Dnv, organizzazione multi-stakeholder che fornisce servizi di assurance, certificazione, verifica e gestione del rischio.

Recupero e riciclo imballaggi flessibili: Ucima, Unione Italiana Food e Giflex fanno squadra

Roma – Ogni anno, in Italia, vanno sul mercato 180mila tonnellate di imballaggi flessibili destinati in gran parte all’industria alimentare. Benché circa il 70% di questi imballaggi sia potenzialmente riciclabile, spesso l’effettivo invio al riciclo è condizionato da alcuni limiti legislativi e tecnici, legati alla composizione stessa degli imballaggi flessibili, per lo più multistrato e/o

2021-12-16T15:55:57+02:0016 Dicembre 2021 - 15:55|Categorie: Tecnologie|Tag: , , , , , |

Uk: Morrisons prima insegna ad avere un proprio impianto di riciclaggio della plastica

Bradford (Uk) - Morrisons ha reso nota l’acquisizione di una “quota significativa” (senza rivelare esattamente quale) di un impianto di riciclaggio situato a Fife, in Scozia, e di proprietà di Yes Recycling. Un’operazione che fa dell’insegna di Bradford la prima, nel mondo Gdo, a possedere (almeno in parte) un proprio impianto di riciclaggio. Quest’ultimo sarà

Goglio, 30 milioni per lo sviluppo in Italia e all’estero

Milano – Il produttore lombardo di imballaggi flessibili Goglio ottiene un finanziamento di 30 milioni di euro per sostenere il piano di sviluppo aziendale, attraverso investimenti in tecnologie efficienti e sostenibili. E per incrementare la presenza del gruppo sui mercati esteri. A erogarlo sono state, in parti uguali, Intesa Sanpaolo e UniCredit assistiti nell'operazione da

2021-02-17T11:51:03+02:0016 Febbraio 2021 - 13:42|Categorie: Tecnologie|Tag: , , |
Torna in cima