Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: il burro tedesco tocca i sei euro al Kg

Cremona – Assocaseari fotografa gli andamenti del mercato lattiero caseario della scorsa settimana, caratterizzata dalla continua corsa al rialzo dei prezzi. In Germania, crema a tre euro/Kg e burro a sei euro. Scarsa, in generale, la disponibilità di prodotto. Crescono, in Italia, le quotazioni del parmigiano reggiano. Di seguito il commento integrale:

– Mercato che può non piacere ma che sicuramente non annoia. Ormai il burro in Germania ha raggiunto i 6,00 euro/Kg e la crema i 3,00 euro/Kg. Per caso qualcuno si ricorda tali livelli?

– Crema, come detto, offerta a 3,00 euro/Kg partenza, latte liquido offerto a 0,41 euro/Kg e latte scremato a 0,22 euro/Kg arrivo. Pochissima disponibilità di merce e quasi impossibile trovarne proveniente dalla Germania.

– Il bollettino del burro a Kempten ha fatto registrare un aumento di 0,20 euro sul minimo e di 0,40 euro sul massimo, che si portano rispettivamente a 5,80 e 6,20 euro/Kg. Il bollettino francese, dopo l’aumento di 0,40 euro della settimana scorsa, questa è rimasto invariato a 5,70 euro/Kg. Il bollettino olandese ha fatto registrare un aumento di 0,15 euro e si porta a 5,75 euro/Kg. La media dei tre Paesi questa settimana è salita a 5,82 euro/Tons.

– Riguardo al latte in polvere, bollettini tedeschi invariati per lo scremato sia per l’uso alimentare che per quello zootecnico. Con questo continuo aumento della materia grassa, è aumentato il prezzo del latte intero in polvere. In Olanda diminuito sia quello per uso alimentare che quello per uso zootecnico; in Francia invariato. Nessuna offerta all’intervento. Incredibilmente la Commissione ha accettato un ordine di acquisto all’intervento per 100 Tons a 1.850 euro/Tons.

– Per quanto riguarda il siero in polvere, le cui esportazioni continuano a dare grosse soddisfazioni, i bollettini fanno registrare una diminuzione in Germania per l’uso zootecnico e invariato per l’uso alimentare; invariato in Francia e leggermente diminuito in Olanda.

– Quotazioni medie europee dei bollettini dei formaggi in aumento per il cheddar a 3,49 euro/Kg, il gouda a 3,15 euro/Kg e per l’edamer a 3,23 euro/Kg; in calo, invece, per l’emmentaler a 4,03 euro/Kg. In Italia, quotazioni in aumento per il parmigiano reggiano nelle principali Borse merci.

 

dati

 


ARTICOLI CORRELATI