Eurospin/aste online. Confcooperative: “E’ una pratica sleale, intervenga l’Ue”

Roma – Continua il dibattito sulle aste online al doppio ribasso, su cui prende posizione anche Confcooperative. Come riporta Il Sole 24Ore, la confederazione vorrebbe un intervento deciso dell’Unione europea, dato che a Bruxelles è in discussione una proposta di direttiva contro le pratiche sleali nella filiera agroalimentare, presentata dal commissario europeo Phil Hogan. Confcooperative, infatti, chiede che “le aste online vengano inserite nella nozione di pratica sleale”. Paolo De Castro, relatore all’Europarlamento, si mostra possibilista e spiega che “il testo finale sarà votato dalla Plenaria entro la fine di questa legislatura”.


ARTICOLI CORRELATI