Grano duro: un nuovo disciplinare per migliorare la qualità

Foggia –  Il protocollo di filiera del grano duro siglato a Roma lo scorso dicembre entra ora nella fase operativa, con la stesura di un disciplinare ad hoc per il miglioramento qualitativo delle produzioni. E’ quanto ha annunciato Patrizia Marcellini, coordinatrice del settore Cereali dell’Alleanza cooperative agroalimentari, durante i Durum Days – l’evento internazionale sulla filiera del grano duro che si è svolto a Foggia settimana scorsa. Fondamentali per la competitività del comparto, inoltre, saranno i contratti di filiera. Che, come spiegato da Copagri (la confederazione dei produttori agricoli), devono tutelare gli interessi economici degli agricoltori e fornire con continuità materia prima all’industria molitoria. “Il nostro impegno sarà volto a una produzione di pasta con il 100% di grano italiano”, ha sottolineato Franco Verrascina, presidente di Copagri.


ARTICOLI CORRELATI