Glutine: l’università di Foggia scopre un metodo per evitare intolleranze

Foggia – Scoperto un metodo scientifico per modificare le proteine del glutine nel frumento ed evitare le reazioni di intolleranza nei celiaci. La ricerca, condotta dall’università di Foggia, mostra come ricavare gluten friendly, ovvero ‘glutine amichevole’ non dannoso, per tutte quelle farine destinate alla preparazione di pasta e prodotti da forno ottenuti dal frumento. Il metodo provoca nelle proteine del glutine – senza l’utilizzo di enzimi microbici, ma solo attraverso un trattamento chimico-fisico (acqua e microonde per pochi secondi) applicato sulla granella (seme) prima della molitura – cambiamenti tali da interrompere la catena di combinazioni chimiche che, innescate dopo l’ingerimento degli alimenti, causano la cosiddetta intolleranza. Questo trattamento, già brevettato, non influenza negativamente le proprietà tecnologiche delle farine che formano l’impasto e consentirà di rendere commestibili gli alimenti oggi vietati ai celiaci.


ARTICOLI CORRELATI