Materie prime: Farnesina, Ice e Confindustria aiutano le imprese in cerca di fonti alternative

2022-09-28T09:08:33+01:0028 Settembre 2022 - 09:08|Categorie: Mercato, Tecnologie|Tag: , , , , , , , |

Roma – La Farnesina, in collaborazione con Confindustria e Agenzia Ice, ha messo a punto un progetto per identificare le principali materie prime e i semilavorati critici per l’industria nazionale, solitamente rifornite dai paesi oggetto del conflitto russo-ucraino, e di conseguenza individuare e mettere a disposizione delle imprese fonti di approvvigionamento alternative. “Grazie al coinvolgimento attivo della rete diplomatico-consolare”, si legge in una nota, “la Farnesina ha già individuato e preso contatti con alcuni potenziali fornitori presenti in mercati alternativi a quelli interessati dal conflitto”. Per maggiori informazioni o per entrare in contatto con possibili fornitori alternativi, scrivere all’indirizzo mail export.crisiucraina@esteri.it dell’Unità di crisi per le imprese appositamente creata al ministero degli Affari esteri. Di seguito l’elenco delle 19 materie prime critiche individuate:

Torna in cima