Maxi sequestro ‘Scarlatto’ nello stabilimento Petti (5). Confagricoltura Toscana: “A rischio la filiera produttiva del pomodoro maremmano”

Venturina Terme (Li) – Continua a suscitare reazioni il maxi sequestro ‘Scarlatto’ che ha portato al sequestro di oltre 4mila tonnellate fra conserve e semilavorati presso lo stabilimento Petti – Union Food (leggi qui). Interviene nel dibattito anche Confagricoltura Toscana, attraverso le parole del presidente Marco Neri: “Se confermato dalle indagini, il comportamento dell’azienda è

2021-04-29T13:32:41+02:0029 Aprile 2021 - 09:45|Categorie: Grocery, in evidenza, Ortofrutta|Tag: , , , |

Maxi sequestro ‘Scarlatto’ nello stabilimento Petti (4): la posizione di Anicav

Venturina Terme (Li) – Anche Anicav (Associazione nazionale industriali conserve alimentari vegetali) rilascia una dichiarazione ufficiale in seguito al sequestro ‘Scarlatto’ che ha coinvolto Gruppo Petti – Italian Food (leggi qui). Di seguito il testo integrale del comunicato stampa: “In merito alle indagini avviate dai Carabinieri per la tutela agroalimentare e forestale in provincia di

2021-04-28T11:17:12+02:0028 Aprile 2021 - 11:17|Categorie: Grocery, in evidenza, Ortofrutta|Tag: , , , |

Maxi sequestro ‘Scarlatto’ nello stabilimento Petti (3): il comunicato ufficiale del Gruppo

Venturina Terme (Li) – In seguito all’operazione che ha portato al maxi sequestro di oltre 4mila tonnellate di pomodoro, rinvenute all’interno dello stabilimento produttivo di Gruppo Petti – Italian Food (leggi qui), riportiamo il comunicato ufficiale rilasciato dall’azienda: “In merito alle notizie pubblicate in questi giorni sulle indagini attualmente in corso da parte del nucleo

2021-04-27T10:54:15+02:0027 Aprile 2021 - 10:50|Categorie: Grocery, in evidenza, Ortofrutta|Tag: , , |

Maxi sequestro ‘Scarlatto’ nello stabilimento Petti (2): il plauso di Gallinella (M5S)

Venturina Terme (Li) - “Il comparto agroalimentare italiano è una eccellenza del nostro Paese che è necessario valorizzare ma anche tutelare attraverso i controlli. L’illecita procedura di utilizzare pomodoro concentrato estero miscelandolo con semilavorati italiani è stata riscontrata anche in flagranza". È con queste parole che Filippo Gallinella, deputato del M5S e presidente della commissione agricoltura

2021-04-26T14:33:39+02:0026 Aprile 2021 - 14:33|Categorie: Grocery, in evidenza, Ortofrutta|Tag: , , , , |

Maxi sequestro ‘Scarlatto’ nello stabilimento Petti (1): pomodoro straniero spacciato per italiano. Confiscate oltre 4mila tonnellate fra conserve e semilavorati

Venturina Terme (Li) – 4.477 tonnellate di pomodoro confiscate, per un valore complessivo di tre milioni di euro. Questo il risultato conseguito a fronte di un’investigazione durata settimane, portata avanti dal Comando carabinieri per la tutela agroalimentare e l’Unità dell’arma territoriale e forestale di Livorno. Che ha condotto alla perquisizione e al sequestro dello stabilimento

Torna in cima