Francesco Amadori racconta al presidente della Repubblica la sua storia imprenditoriale

Forlì – “Per la serietà con la quale il presidente Sergio Mattarella esercita il suo ruolo, è stato un immenso onore poterlo conoscere e scambiare con lui qualche riflessione sul futuro del nostro Paese”. Con queste parole il cavalier Francesco Amadori ha commentato l’incontro svoltosi questa mattina al Teatro Diego Fabbri di Forlì, a margine della visita istituzionale del presidente della Repubblica in occasione del 30° anniversario della scomparsa del senatore Roberto Ruffilli. Durante l’incontro Francesco Amadori ha raccontato al presidente le tappe salienti della sua storia imprenditoriale e gli ha donato una copia della sua biografia, “che non ho scritto per vanità – ha scherzato il fondatore del Gruppo – ma nella speranza che la mia storia possa essere di stimolo ed esempio ai giovani d’oggi”.

Nella foto: da sinistra, Denis Amadori (vicepresidente di Amadori), Sergio Mattarella (presidente della Repubblica) , Francesco Amadori (presidente onorario dell’azienda), Flavio Amadori (presidente dell’azienda) e Francesca Amadori (direttore corporate communication).