Un passaporto digitale, il primo nel food, per il cioccolato di Modica

Rimini – Un passaporto digitale per la ‘neo Igp’ Cioccolato di Modica. E un ulteriore primato per la specialità siciliana che, dopo essere divenuta il primo cioccolato a ottenere il riconoscimento di Indicazione geografica protetta in ambito comunitario (leggi qui), oggi diventa anche il primo prodotto food Igp con ‘Passaporto digitale’. Un progetto avviato dal Consorzio di Tutela e presentato al Sigep di Rimini, realizzato dal Poligrafico dello Stato con la supervisione di Csqa Certificazioni e la Fondazione Qualivita. Si tratta di un sistema che permette, tramite un contrassegno e l’app gratuita Trust Your Food (foto), di verificare in modo semplice e immediato autenticità, tracciabilità e genuinità del prodotto. Una soluzione su base volontaria, applicata sul Cioccolato di Modica Igp ma rivolta ai tanti prodotti della filiera agroalimentare, che si integra con i sistemi di identificazione e rintracciabilità previsti per le denominazioni di origine. Il sistema può essere integrato con soluzioni Blockchain, garantendo il controllo dell’intera filiera, la qualità e la provenienza dei prodotti agroalimentari, ma anche un’ottimizzazione nella gestione dei dati.


ARTICOLI CORRELATI