Greta e i gretini: dove sono finiti?

Agosto 2018: Greta Thunberg, una studentessa svedese di 15 anni compare prepotentemente sulla scena. E diventa, in pochi mesi, un fenomeno mondiale. Comincia ‘bigiando’ la scuola ogni venerdì. Si mette davanti al parlamento svedese con un cartello che così recita: ‘Sciopero dalle lezioni per il clima’. I media cominciano a interessarsi del fenomeno e, grazie

2022-06-22T11:11:27+02:0022 Giugno 2022 - 11:11|Categorie: Editoriali del direttore|Tag: , , |

Quando il buyer prende la ‘mazzetta’ (2)

Il Natale era poi un’occasione unica e irripetibile per gli ‘omaggi aziendali’. In una nota catena funzionava così. Il buyer prendeva gli ordinativi per le singole famiglie che facevano parte del ‘cerchio magico’: il panettone gastronomico, la faraona ripiena, il salmone, lo champagne e altro ancora. Provvedeva poi alla distribuzione nel retro di un negozio

2022-05-20T12:55:54+02:0020 Maggio 2022 - 12:55|Categorie: Editoriali del direttore|Tag: , , , |

Ma perché i buyer non visitano le aziende?

Chi mi conosce sa che non sono un giornalista da scrivania. Mi piace andare in giro, incontrare la gente, visitare aziende e punti vendita. Insomma, mi piace stare in prima linea. Vedere e toccare con mano la realtà. E poi, solo dopo, fare le mie considerazioni. Si tratta di un approccio scientifico, meglio galileiano. Che

2022-03-17T11:08:18+02:0017 Marzo 2022 - 11:08|Categorie: Editoriali del direttore|Tag: , |

L’offerta ‘sovietica’ della marca privata forse è da rivedere (2)

L’editoriale di gennaio ha fatto discutere (clicca qui). Molti i commenti e le approvazioni da parte dell’industria. Come molti i mugugni e le prese di distanza da parte della distribuzione. Sostenevo che un’offerta troppo marcata di private label – c’è chi la ipotizza addirittura al 40% su tutte le referenze – è un errore grossolano.

2022-02-16T15:21:24+02:0016 Febbraio 2022 - 15:21|Categorie: Editoriali del direttore, Retail|Tag: , , |

L’EDITORIALE
Morti bianche e tutela del credito. Ma non basta…

Morti bianche: le chiamano così ma non hanno nulla di candido. Sono quelle che avvengono nei cantieri e nelle fabbriche. Operai e manovali che - per mille motivi, fra cui l’incuria e la mancanza di prevenzione - perdono la vita al loro posto di lavoro. Li ricordano e li commemorano tutti: dal Presidente della Repubblica

2012-05-04T17:55:12+02:003 Maggio 2012 - 12:13|Categorie: Dolci&Salati, Formaggi, Salumi|Tag: , , |
Torna in cima