Bright food acquista Salov. L’olio italiano diventa proprietà cinese

Lucca – L’olio d’oliva italiano diventa di proprietà cinese. La Bright food ha acquistato quote di maggioranza dell’azienda lucchese Salov, meglio conosciuta in Italia per il marchio Sagra e Berio nel resto del mondo. La famiglia Fontana, fino a ieri proprietaria al 100% dell’azienda, mantiene quote di minoranza e ritiene l’operazione indispensabile per incrementare le liquidità e spingere le vendite nei mercati emergenti. Il presidente cinese di Bright food, Lv Yongjie, continua ad ampliare così il suo giro di affari stimato intorno ai 17 miliardi di dollari.