ESTERI
Negoziato Wto: l’India si oppone

New Delhi – Il governo indiano chiede maggiori concessioni sui programmi di aiuto alimentare per gli indigenti, altrimenti non sottoscriverà il cosiddetto “pacchetto Bali” del Wto, cioè l’intesa raggiunta in Indonesia dai paesi membri dcell’organizzazione mondiale per il commercio per liberalizzare gli scambi commerciali internazionali. L’accordo, concluso a Bali e in ratifica il 31 luglio, prevede infatti tra le sue clausole un tetto ai sussidi agricoli, non oltre il 10% della produzione del paese. Limite che costringerebbe l’India a modificare il suo Food security act che prevede invece sussidi sul grano per 70% della popolazione. Il governo di New Delhi chiede un rinvio al 31 dicembre .