ESTERI
Giappone: cresce del 15,9%, a luglio, l’import di formaggi

2018-09-11T12:43:52+01:0012 Settembre 2018 - 09:00|Categorie: Formaggi|Tag: , , , , , , , , |

Milano – Il Giappone, secondo acquirente di formaggi  europei, nel mese di luglio, secondo l’analisi di Assocaseari, ha importato complessivamente quasi 26mila tons di formaggi, con una crescita del 15,9% in più rispetto al luglio 2017. Quanto ai paesi di origine, il podio vede in testa l’Australia (31,4%), seguita dalla Nuova Zelanda (23,2%) e, infine, dall’Ue (21,9%). Le importazioni di Smp sono calate del 13,9% rispetto al luglio 2017, se considerando solo il mese, ma nel periodo gennaio-luglio 2018 sono aumentate del 7,7% rispetto allo stesso periodo del 2017. A luglio, in aumento l’import di siero in polvere (+19,6%) e di lattosio (+9%) rispetto al luglio 2017.

Torna in cima