Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: stabile il prezzo del latte nazionale. Di crema ce n’è troppa e il prezzo scende

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela che il prezzo del latte italiano rimane stabile, anche se con una domanda leggermente superiore. Di crema, invece, ce n'è troppa e, rispetto alla settimana precedente, il prezzo scende fra 1,82 e 1,86 €/kg. Scende la media dei bollettini del burro. Ma

Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: in Italia sale la domanda di latte crudo, ma i prezzi restano stabili

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela che l'arrivo di sabato 1° maggio si fa sentire sui mercati esteri. Mentre sul mercato nazionale la domanda di latte crudo sembra aumentare leggermente, con i prezzi stabili intorno a 0,32 €/kg. Quanto al burro, i prezzi si assestano al ribasso con

Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: cresce la domanda di latte crudo nazionale, bene anche lo scremato

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela che la domanda sul mercato nazionale del latte sembra crescere, con prezzi che oscillano tra 0,31 e 0,33 €/kg. Mentre in Germania il latte crudo è fermo sullo 0,38 €/kg. Dopo il boom del mese di marzo, i bollettini del burro rimangono

Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: poche le novità nei giorni successivi alla Pasqua

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela che i giorni successivi alla Pasqua non hanno dato grandi novità. Con poca domanda sul fronte del latte crudo e la crema nazionale di qualità stabile. Rimangono stabili anche i bollettini del burro. Mentre sul latte in polvere c'è instabilità. Di seguito

Assocaseari, il punto settimanale: il mercato nazionale risente delle festività pasquali. I bollettini europei del burro sono finalmente stabili

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela che la Pasqua ha fatto sentire il proprio effetto sul mercato. Anche se l'impatto è diverso tra Europa e Italia. Dove si registrano prezzi in calo. Di seguito il commento integrale, firmato da Emanuela Denti e Lorenzo Petrilli: - In Italia molte aziende

Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: i bollettini iniziano a risentire dell’effetto delle festività pasquali

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela che panna e burro iniziano a risentire dell'effetto pasquale con prezzi leggermente in calo rispetto ai sette giorni precedenti. Scende il prezzo medio del bollettino del burro di Kempten, mentre la Francia li aumenta. Di seguito il commento integrale, firmato da Emanuela

Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: stabile la crema estera, continua a salire (anche se più lentamente) la quotazione del burro

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela che il prezzo della crema estera si è stabilizzato. Mentre quella nazionale ha quotazioni vicine a quelle estere. Continua a salire il bollettino del burro, anche se in maniera più contenuta rispetto alle scorse settimane. Resta comunque debole la quotazione dello scremato.

Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: continua la crescita del grasso

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela che continua imperterrita la salita del grasso. Il Global Diary Trade ha infatti segnato aumenti addirittura a due cifre per il burro e per il latte. Scende, invece, il latte scremato. Di seguito il commento integrale, firmato da Emanuela Denti e Lorenzo

Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: continua il trend positivo del burro. Soffre lo scremato

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela che anche la scorsa settimana la materia grassa è stata la regina dei mercati. Con la panna nazionale di qualità trattata a prezzi del bollettino Ue. E con la media dei bollettini europei del burro che ha toccato i 3,708 €/kg. Soffre,

Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: a Kempten il prezzo minimo del burro sale di 0,13 euro

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, non rivela notevoli variazioni, se non per la materia grassa, che continua a essere sotto i riflettori. Il listino del burro di Kempten, infatti, aumenta il prezzo minimo di ben 0,13 euro. Leggermente in calo, invece, i prezzi del latte. Di seguito il

Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: il latte crudo tocca gli 0,37-0,375 €/kg

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela prezzi in crescita fino a mercoledì pomeriggio, tanto da arrivare a 0,37-0,375 €/kg sul latte crudo. Bollettini variabili e discordanti per burro, latte in polvere e siero. Di seguito il commento integrale, firmato da Emanuela Denti e Lorenzo Petrilli: - Sul mercato

Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: ancora in crescita i bollettini europei

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, rivela che prosegue il trend di crescita di tutti i bollettini europei. Di seguito il commento integrale, firmato da Emanuela Denti e Lorenzo Petrilli: - Sul mercato nazionale, il latte crudo viene trattato tra 0,37-0,38 €/kg. Lo scremato resta intorno a 0,245 €/kg.

Torna in cima