Buoni pasto: entra in vigore domani il nuovo regolamento. Via libera al cumulo, fino a otto

Roma – Entrano in vigore domani, 9 settembre, le nuove regole relative all’utilizzo dei buoni pasto forniti dai datori di lavoro. Due le principali novità per i lavoratori, contenute nel decreto del ministero dello Sviluppo: la possibilità di cumulare i ticket, fino a un massimo di otto al giorno, e l’allargamento dei punti vendita nei quali questi titoli sono spendibili, anche nei giorni non lavorativi. L’elenco, da domani, comprende anche agriturismi, ittiturismi, spacci aziendali, mercati rionali e agricoli. Una novità che ha diviso gli operatori: preoccupate le associazioni di categoria che rappresentano il dettaglio tradizionale, i bar e i ristoranti, che temono un incremento dell’utilizzo dei buoni pasto nei punti vendita della Gdo, anche in virtù del cumulo, che consente di utilizzarli per fare la spesa, mentre piena soddisfazione è stata espressa da Federdistribuzione. Plaude anche Coldiretti, che ottiene la possibilità di incassare i buoni nei mercati Campagna Amica.