Carni suine: in Ue produzione in lieve crescita nel biennio 2016-17

Roma – Secondo le rielaborazioni di Anas, sulla base dei dati della Dg Agricoltura e Sviluppo rurale della Ue, la produzione di carni suine è destinata a crescere debolmente. Dopo il +3,5% del 2015, quest’anno l’andamento sarà sostanzialmente stabile (+0,2%), pari a oltre 23,4 milioni di tonnellate (peso carcassa) e appena più dinamico nel 2017 (+0,8%). Nel 2016 si prevede una forte accelerazione degli scambi, con export in crescita del 18% (si parla complessivamente di quasi 2,5 milioni di tonnellate esportate) e import in aumento del 12%, sebbene su volumi complessivi molto bassi (12mila tonnellate). Per quanto riguarda i consumi, si stima un rallentamento nel corso di quest’anno: -1,6% per i volumi complessivi (quasi 20 milioni di tonnellate) e -1,9% per il consumo pro-capite, pari a 31,9 Kg; e una debole crescita nel 2017.