Dolci e biscotti: cresce il mercato del senza glutine

Rimini – Il mercato dei prodotti senza glutine continua la crescita ottenendo un incremento del 22% e un fatturato da 175 milioni di euro (Iri, anno terminante in agosto 2016). In particolare, il segmento dei biscotti da colazione categoria ‘Benessere e salute’ ha registrato un trend positivo a volume molto interessante in tutti i settori principali. Tra questi, quello dei biscotti gluten free ha raggiunto il valore più alto: +24,9%; seguono i secchi integrali (+14,7%), gli integrali (+5,8%) e gli arricchiti (+2%). A confermare questi dati è anche il secondo ‘Osservatorio nazionale sul mercato senza glutine’ commissionato da Gluten Free Expo, la manifestazione dedicata che dal 18 al 21 novembre 2017 raggiungerà la sua sesta edizione, in contemporanea alla prima edizione di Lactose Free Expo. I dati elaborati alla fine del 2016, infatti, mostrano che il 28,3% delle aziende intervistate alla domanda “Quali tipologie di prodotti producete?” ha risposto dolci e dolciumi senza glutine. Seconda classificata la pasta (21,3%), seguita da pane e derivati (15%), snack (11%), carne e pollame (10,2%), gelati e surgelati (7,9%), farina (6,3%) e cereali per la colazione (2,4%).