ESTERI
Cile: nuova legge per l’etichettatura dei prodotti alimentari

Santiago (Cile) – L’Ufficio Ice di Santiago, in Cile, comunica che il 27 giugno, nel Paese, è entrata in vigore la nuova Legge sull’etichettatura dei prodotti alimentari. L’obiettivo è quello di contrastare l’obesità e il sovrappeso della popolazione cilena, soprattutto dei minorenni. La normativa prevede l’obbligo di fornire ai consumatori informazioni chiare e comprensibili attraverso simboli di avvertenza ben visibili sul lato principale della confezione dei prodotti alimentari. Il simbolo ‘Alto en’ (un disco stop su fondo nero) avverte che il prodotto eccede i limiti di sodio, grassi saturi, zuccheri e carboidrati stabiliti dal ministero della Salute. I prodotti che riportano questo simbolo non potranno inoltre essere commercializzati nelle scuole e nei licei e ne viene proibita la pubblicità, così come l’inclusione di gadget promozionali destinati a minori di 14 anni.