Europa centrale e orientale: il Fondo monetario internazionale prevede crescita economica

Roma – Le previsioni pubblicate dal Fondo monetario internazionale sono ottimistiche riguardo alla crescita economica nell’Europa centrale ed orientale. Tanto da stimare un
incremento dell’1,9% per quest’anno e del 2,9% per il 2013, contro le previsioni di gennaio che si attestavano, rispettivamente, all’1,1% e al 2,4%. Secondo i dati diffusi dal Fmi, la maggior parte degli elementi negativi responsabili del rallentamento nell’eurozona nel corso del 2011 saranno assorbiti e la crescita commerciale e produttiva aumenterà, sia nell’eurozona che globalmente. Il Fondo ha comunque sottolineato come le prospettive di crescita nei paesi dell’Est Europa siano, ovviamente, legate a doppio filo agli sviluppi delle diverse situazioni critiche che coinvolgono l’eurozona.
Fonte: Assocaseari
(AR)