“Investimenti e competitività: l’Italia ce la farà”. Intervista con Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico

Meda (Mb) – “L’Italia ce la farà, ma dobbiamo lavorare su investimenti e competitività”. Ne è convinto Carlo Calenda (nella foto), da due mesi al vertice del ministero dello Sviluppo Economico. Angelo Frigerio, direttore di alimentando.info, ha realizzato con il neo ministro un’intervista esclusiva toccando i temi di maggiore attualità per il comparto dell’agroalimentare, dal Ttip al piano di promozione del made in Italy. In particolare, alla domanda se l’obiettivo dei 50 miliardi di euro di export agroalimentare entro il 2020 è ancora alla nostra portata, Calenda si è detto ottimista: “Sono convinto di sì”, ha asserito il ministro. “L’agroalimentare, tra i settori del made in Italy, è quello che ha la domanda potenziale più elevata. Ci sono però due ostacoli da superare: le barriere regolamentari, e per questo gli accordi di libero scambio sono fondamentali, e la distribuzione, su cui abbiamo investito tantissimo, concentrandoci soprattutto sugli Stati Uniti”.

L’intervista esclusiva con il ministro Carlo Calenda sarà pubblicata sulle newsletter online di venerdì 22 luglio.