Istat: export a +1,1% nel mese di agosto. In calo le importazioni (-0,4%)

Roma – Esportazioni in crescita dell’1,1% nel mese di agosto 2014, secondo i dati diffusi oggi dall’Istat. Nel contempo, si rileva una diminuzione delle importazioni pari allo 0,4%. L’aumento congiunturale dell’export è determinato dalla crescita delle vendite sia verso i mercati Ue (+1,3%) sia verso quelli extra Ue (+0,9%). Nel trimestre giugno-agosto 2014, la flessione congiunturale delle esportazioni (-0,4%) è determinata dall’area extra Ue (-0,9%), mentre le vendite verso l’area Ue sono stazionarie. Quanto ai singoli mercati, ad agosto si registra una diminuzione tendenziale dell’export particolarmente accentuata per paesi Mercosur (-26,4%), Russia (-16,4%) e Giappone (-14,7%). Ad agosto 2014 il saldo commerciale è positivo (+2,1 miliardi), in aumento rispetto ad agosto 2013 (+1,1 miliardi). La bilancia commerciale, al netto dei prodotti energetici, è attiva per 4,9 miliardi. Quanto alle tipologie di beni, infine, nel mese di agosto 2014 la diminuzione tendenziale delle esportazioni ha riguardato, in modo particolare, le vendite di mezzi di trasporto (esclusi autoveicoli) (-14,0%), di prodotti dell’agricoltura, della silvicoltura e della pesca (-9,7%) e di computer, apparecchi elettronici e ottici (-7,4%).