Saltano le nuove diciture sui documenti di trasporto

Roma – Buone notizie per quanto riguarda le nuove norme sui documenti di accompagnamento per il trasporto di vino, in vigore dallo scorso primo gennaio. Secondo quanto comunicato, in una nota diffusa negli scorsi giorni, dall’Icqrf (Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari), l’indicazione del codice del database digitale e-bacchus diventa, infatti, facoltativa per i prodotti confezionati come bottiglie e contenitori fino a 60 litri. Continua, invece, a rimanere in vigore per il trasporto di vino sfuso e per il vino destinato ai paesi extra Ue. (PF)