Cun suino vivo 24 novembre. Secondo calo consecutivo, suino pesante Dop a 2,029 euro/kg (-1,02%)

2022-11-24T18:15:49+01:0024 Novembre 2022 - 18:09|Categorie: Carni, in evidenza, Mercato, Salumi|Tag: , , , |

Parma – È ufficiale, dopo più di cinque mesi il suino vivo italiano inizia a calare. La Cun di oggi ha registrato il secondo ribasso consecutivo (di 2,1 centesimi, – 1,02%): il suino pesante Dop raggiunge così i 2,029 euro/kg, quello compreso tra i 152 kg e i 160 kg scende a 1,969 euro/kg e il non tutelato più costoso è a 1,891 euro/kg, 25,1 centesimi in più del vivo spagnolo (+ 15,3%). Siamo sempre a livelli critici, a questa velocità il vivo rimarrebbe sopra i 2,00 euro/kg ancora per un paio di settimane e si tratta di un record storico.

In precedenza il punto più alto fu toccato il 5 dicembre 2019 (1,809 euro/kg). Un record battuto il 14 luglio di quest’anno (vedi qui) e poi continuamente ritoccato fino al picco di 2,075 euro/kg segnato il 20 ottobre (vedi qui). Che rimarrà nelle statistiche come punto di riferimento storico per i prossimi mesi.

Anche gli allevatori più oltranzisti devono così iniziare a cedere il passo alle richieste del mercato, che chiede una calmieramento dei prezzi per non rischiare il crollo dei consumi. Un calmieramento che ancora non si è visto sui tagli freschi per la stagionatura, i quali anche settimana scorsa hanno tenuto complessivamente, segnando addirittura un rialzo sulle cosce (vedi qui).

Torna in cima