Mortadella Bologna Igp: l’università Bocconi presenta uno studio sui consumi

Milano – E’ stata presentata ieri, presso l’università Bocconi di Milano, una ricerca realizzata dal Cermes (Centro di ricerche su marketing e servizi dell’università) in collaborazione con il Consorzio mortadella Bologna, che ha visto come oggetto di studio la mortadella. Obiettivo della ricerca, individuare le valutazioni sul prodotto sia da parte dei consumatori sia dei responsabili acquisti della Gd. Lo studio ha evidenziato che sta assumendo una crescente importanza il marchio ‘Mortadella Bologna Igp’, un brand che gode di una buona notorietà nelle famiglie tanto che due consumatori su tre sono in grado di spiegare il significato della sigla Igp. E’ stato evidenziato, quindi, che il Consorzio dei produttori può svolgere un ruolo determinante, in collaborazione con i punti di vendita, per garantire la coerenza tra le caratteristiche dei prodotti tutelati e le aspettative di qualità da parte dei consumatori. Risulta inoltre che oltre il 50% degli acquisti si concentra nei supermercati e ipermercati e che il 75% degli intervistati consuma la mortadella principalmente a casa.