Pubblicata domanda di registrazione per la Piadina Romagnola Igp

Bruxelles – È stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea la domanda di registrazione per la Piadina (o Piada) Romagnola Igp. A comunicarlo è il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. Ora si dovrà attendere tre mesi, lasso di tempo in cui gli altri Stati membri potranno eventualmente presentare le loro domande di opposizione. Trascorso questo periodo, la “Piadina Romagnola Igp” sarà ufficialmente iscritta nel registro europeo delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette. A essere interessato è l’intero territorio delle provincie di Rimini, Forlì Cesena e Ravenna e alcuni comuni della provincia di Bologna.