Sequestro di farmaci veterinari, somministrati illecitamente a bovini e suini

Mantova – Oltre 17.100 confezioni di farmaci veterinari, per un controvalore di 2,5 milioni di euro sono stati sequestrati nelle scorse settimane dal Corpo forestale dello Stato, su mandato della Procura della Repubblica di Mantova, nell’ambito dell’operazione denominata “Muttley”. Secondo gli inquirenti, i farmaci rientrerebbero in un traffico illegale e sarebbero stati somministrati illecitamente a suini e bovini, con il probabile obiettivo di aumentare la massa muscolare degli animali. Nella vicenda sarebbero coinvolte 65 persone tra cui grossisti di farmaci veterinari, veterinari, allevatori, farmacisti e commercianti non abilitati alla vendita di medicinali. Gli allevamenti che avrebbero utilizzato i farmaci potrebbero essere 180. Diversi i reati contestati, che vanno dall’associazione a delinquere, al commercio e somministrazione illegale di farmaci guasti, al maltrattamento di animali.