Ucima: automazione del food&beverage ai primi posti per fatturato

Milano –  Le imprese di automazione dei comparti food&beverage per fatturato sono ai primi posti  dell’intero settore packaging. E’ quanto emerge dall’indagine di Unione costruttori macchine automatiche e imballaggio (Ucima), che, per la prima volta, ha effettuato una rilevazione sull’andamento del settore scomponendo i dati per classe dimensionale. Il beverage è al primo posto con circa 2 miliardi di euro di fatturato nel 2012. Un’ottima performance se si considera che l’intero comparto delle macchine e attrezzature per il confezionamento e l’imballaggio ha chiuso l’anno con un giro d’affari che sfiora i 5,5 miliardi di euro. Bene anche il food, che si attesta in seconda posizione: 1,5 miliardi con 3,5 milioni di fatturato prodotto dalla domanda interna. Inoltre, l’analisi di Ucima mostra che il food&beverage  alimenta la domanda interna e registra i maggiori ricavi in Italia, a fronte di un settore che deve all’export l’82,9% del fatturato.