Vendemmia 2013: le stime di Ismea e Unione Italiana Vini

Roma – Secondo le stime diffuse da Ismea e Unione italiana vini, la produzione di vino 2013 potrebbe raggiungere i 44,5 milioni di ettolitri, +8% rispetto al 2012. La vendemmia dovrebbe rispettare il calendario tradizionale, nel periodo settembre e ottobre. L’andamento meteo in tutta la Penisola non è stato dei più favorevoli, ma l’arrivo anche se tardivo delle temperature estive ha comunque consentito un recupero dei ritardi e una buona maturazione delle uve, con un ottimo risultato sul piano qualitativo e una gradazione nella norma. A livello territoriale, rispetto al 2012, Puglia e Sicilia dovrebbero registrare aumenti rispettivamente del 14% e del 17%; Emilia Romagna e Campania +10%; Piemonte + 8%; Lombardia e Trentino Alto Adige +7%. Il primato produttivo resta al Veneto con oltre 8 milioni di ettolitri stimati, con un aumento tuttavia meno marcato (+4%).