Centinaio (Mipaaf): “L’Italia s’impegna a lavorare per modifiche del regolamento Ue sul bio”

Roma – Il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, rendendo nota la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del nuovo regolamento comunitario sull’agricoltura biologica, che entrerà in vigore nel 2021, ribadisce la posizione italiana in tema. “Abbiamo tre anni per lavorare alle modifiche necessarie a rendere, ad esempio, ancora più stringenti le regole sulla qualità oppure per correggere il tiro su temi come le deroghe o la conversione”, sottolinea il ministro Gian Marco Centinaio. “I prossimi mesi saranno dunque particolarmente intensi per il lavoro che ci attende a Bruxelles e vigileremo con attenzione sui numerosi atti delegati ed esecutivi che la Commissione è chiamata ad emanare per completare il quadro normativo europeo del biologico”.