Assocaseari, il punto settimanale sul mercato: a Kempten il prezzo minimo del burro sale di 0,13 euro

Cremona – L’analisi degli andamenti della scorsa settimana, a cura di Assocaseari, non rivela notevoli variazioni, se non per la materia grassa, che continua a essere sotto i riflettori. Il listino del burro di Kempten, infatti, aumenta il prezzo minimo di ben 0,13 euro. Leggermente in calo, invece, i prezzi del latte. Di seguito il

Consorzio Asiago Dop: in crescita le quotazioni, l’export e i consumi, nel 2017

Vicenza - Il 2017 si chiude, per il Consorzio Tutela Formaggio Asiago, con numeri decisamente positivi. A cominciare dall'aumento delle quotazioni, sostenute da un livello basso delle scorte. In particolare, per Asiago Fresco, da dicembre 2016 a dicembre 2017, sono cresciute del 7,5%, mentre lo Stagionato (2-3 mesi) ha raggiunto il massimo dell'ultimo decennio, con

2018-05-15T16:44:25+02:0016 Maggio 2018 - 11:30|Categorie: Formaggi|Tag: , , , , , , , |

Parmigiano reggiano: quotazioni a +12% nel 2016. L’export cresce del 5,8%

Reggio Emilia - Tempo di bilanci in casa parmigiano reggiano, in occasione dell'annuale conferenza stampa d'inizio anno (foto). Per la Dop, il 2016 si è chiuso all'insegna di una decisa ripresa dei prezzi all’origine, in particolare nella seconda metà dell’anno, quando sono balzati dai poco più di 8 euro/Kg di giugno ai 9,66 euro/Kg di

2017-01-24T16:01:13+02:0024 Gennaio 2017 - 16:01|Categorie: Formaggi|Tag: , , , , , , |

Parmigiano reggiano, scorte in flessione dell’1,1% dopo due anni di crescita

Reggio Emilia - Le scorte di parmigiano reggiano, dopo due anni di lievi ma costanti incrementi, mostrano il primo segno di flessione, secondo i dati comunicati dal Consorzio di tutela della Dop. Il riferimento, in particolare, è al prodotto stagionato oltre 18 mesi, per il quale (fonte Si-PR) si registra un calo dell'1,1%. Numeri che

2015-12-03T09:55:26+02:003 Dicembre 2015 - 09:55|Categorie: Formaggi|Tag: , , , , |

Cala la produzione di vino (-17%), ma le quotazioni restano invariate

Milano - Il calo del 17% fatto registrare dalla produzione vinicola nazionale nel 2014 (secondo le stime definitive di Assoenologi) non basta a “scaldare” i prezzi, che nella maggior parte dei casi presentano quotazioni invariate. Un trend che, come si legge oggi su Il sole 24 ore, coinvolge tanto il Nord quanto il Sud del

2014-11-26T15:51:49+02:0026 Novembre 2014 - 15:51|Categorie: Vini|Tag: , , , |

Cacao: quotazioni in forte aumento in Usa e Europa

New York - 2.414 dollari per tonnellata. È il valore sul mercato che il cacao ha raggiunto all’Ice (Intercontinental exchange). Allo stesso modo delle quotazioni, hanno registrato un’impennata anche i prezzi del burro di cacao, spinti dalla crescente domanda in Usa e in Europa. A incidere sull’aumento dei costi sono i macinatori con cui il

2013-05-07T10:04:43+02:007 Maggio 2013 - 10:04|Categorie: Mercato|Tag: , , , , , |

Ferrero smentisce le quotazioni in Asia

Alba (Cn) – Con un comunicato diffuso ieri, il gruppo Ferrero  smentisce le voci circa una possibile quotazione dell’azienda sul mercato asiatico. L’indiscrezione era stata pubblicata nei giorni scorsi dal quotidiano cinese Sing Tao Daily, secondo il quale alcune banche d’investimento avrebbero incontrato il menagement di Ferrero e proposto uno spin-off della controllata Ferrero Rocher

2013-04-11T15:21:01+02:0010 Aprile 2013 - 10:24|Categorie: Dolci&Salati|Tag: , , , , |

Clal: in calo i prezzi di mais e soia

Modena – Stime in ribasso per i prezzi di mais e soia. Secondo i dati diffusi dal sito clal.it, il prezzo del mais, nel mercato statunitense, dovrebbe calare a 237 euro alla tonnellata, contro i 241 del mese scorso. In Italia, le quotazioni si attestano tra i 246 e i 248 euro alla tonnellata, 27

2012-10-17T15:08:23+02:0017 Ottobre 2012 - 15:08|Categorie: Mercato|Tag: , , , |

Italcarni: suino intermedio come alternativa alle Dop

Migliarina di Carpi (Mo) – Italcarni, azienda specializzata nella macellazione di suini, ha avviato un progetto per la produzione di un suino di peso intermedio. L’obiettivo è quello di proporre un’alternativa sia alla produzione del suino pesante (165 – 170 Kg) destinato al circuito delle Dop, sia a quella del suino leggero (110 Kg), allevato

Torna in cima