Filiera bovina: nel primo semestre 2020 produzione a -13,6% (48mila tons in meno)

Roma - Secondo l’ultimo rapporto Ismea sulle tendenze del settore del bovino da carne, nei primi sei mesi dell’anno la filiera ha visto accentuarsi pesantemente la tendenza flessiva già in contrazione del 2019. Tra gennaio e giugno 2020, infatti, l’offerta nazionale di carne bovina è calata del 13,6%. Che, secondo i dati Istat, si traduce

2020-10-12T16:57:04+01:0012 Ottobre 2020 - 14:36|Categorie: Carni|Tag: , , |

Parlamento Ue: ok all’aumento della quota import di carne bovina senza ormoni dagli Stati Uniti

Bruxelles (Belgio) - Il parlamento europeo ha dato il via libera all’aumento della quota import di carne bovina proveniente dagli Stati Uniti. La norma si inserisce nella trentennale querelle sulle carni bovine trattate con ormoni, vietate in Europa. Dato che gli Usa hanno contestato la decisione nel 1989, l’Ue ha consentito agli Stati Uniti e

2019-12-04T15:14:20+01:004 Dicembre 2019 - 16:30|Categorie: Carni|Tag: , , |

Carne avariata dalla Polonia in 13 paesi Ue. Italia non coinvolta

Varsavia (Polonia) - Vacche malate uccise di nascosto, macellate e immesse illegalmente sul mercato. I contorni dello scandalo carne bovina avariata, scoppiato in Polonia, si stanno definendo in questi giorni: ieri, infatti, sono iniziati i controlli degli investigatori dell’Ue e dureranno almeno una settimana. A portare alla luce lo scandalo, che riguarda 2.700 tonnellate di

2019-02-05T17:14:26+01:005 Febbraio 2019 - 17:14|Categorie: Carni, Salumi|Tag: , |

Produzione carne bovina: previsioni di crescita nel 2018

Roma - Secondo i dati rilasciati dalla Commissione europea sulla situazione del mercato agricolo a giugno 2018, nel primo trimestre dell'anno la mandria da carne è risultata stabile e la produzione netta di carne bovina è cresciuta del 2% rispetto all'analogo periodo dello scorso anno. La mandria da latte, invece, si è ridotta di circa

2018-07-16T09:49:46+01:0016 Luglio 2018 - 11:00|Categorie: Carni|Tag: |

Carni italiane: nuove prospettive commerciali dopo la caduta di barriere sanitarie verso paesi terzi

Roma - A fronte della caduta delle barriere sanitarie che da 17 anni bloccavano le esportazioni di carne bovina italiana verso Paesi terzi a causa del morbo della Bse (conosciuto come 'mucca pazza') che aveva colpito numerosi capi, per l'Italia si aprono nuove prospettive commerciali. Cina, Giappone e Israele hanno revocato il bando che impediva

2018-05-03T12:28:26+01:003 Maggio 2018 - 13:00|Categorie: Carni|Tag: , , |

Russia: dopo 17 anni riprende l’export di carne in Cina

Mosca (Russia) - La Russia potrà tornare a esportare carne bovina e ovina in Cina dopo 17 anni. Nel 2000, infatti, le autorità cinesi avevano messo al bando le carni degli animali ruminanti a causa del propagarsi di un virus (foot and mouth disease). L'anno scorso, in maggio, la World organisation for animal health ha riconosciuto

2017-09-19T14:56:35+01:0019 Settembre 2017 - 14:52|Categorie: Carni|Tag: , , , |

Iri: il freddo favorisce i consumi di grassi e proteine animali, a gennaio. Zamponi e cotechini a +30%

Milano - Il freddo intenso del mese di gennaio ha riportato grassi e proteine animali sulle tavole degli italiani. Secondo i dati elaborati da Iri per www.italiani.coop, strumento di ricerca e analisi curato dall’Ufficio Studi Coop, a gennaio 2017, nel confronto con lo stesso mese del 2016 e 2015, l’abbassamento delle temperature ha fatto esplodere

2017-02-08T15:25:27+01:008 Febbraio 2017 - 15:24|Categorie: Mercato|Tag: , , , , , , , , , |

Calano i consumi di carne bovina nei primi nove mesi del 2016 (-4,8%). In crescita le macellazioni (+3,9%)

Milano - Nei primi nove mesi del 2016 si registra una flessione, su base annua, dei consumi domestici di carne bovina. Secondo i dati rilevati dall’indagine “Consumer Panel” di Ismea-Nielsen, infatti, dopo un 2015 chiuso con cali di oltre il 6%, sia a volume che a valore, anche il 2016 mostra una flessione, a volume,

2016-11-30T11:40:39+01:0030 Novembre 2016 - 11:40|Categorie: Carni|Tag: , , , , |

Copa-Cogeca: “Il settore zootecnico europeo resta fragile”

Bruxelles (Belgio) – Continuano le difficoltà per il settore zootecnico europeo. A sottolineare la complessità della situazione è il Copa Cogeca, l’organismo di rappresentanza delle cooperative agricole europee, che in una nota ha sottolineato l’andamento negativo sia del comparto latte, che sta affrontando un periodo di quotazioni molto basse, sia quello della produzione di carne

2016-09-05T16:04:02+01:0030 Agosto 2016 - 16:58|Categorie: Carni, Formaggi, Salumi|Tag: , , , , |

ESTERI
La carne di manzo è la più amata dagli australiani

Brisbane (Australia) – Nel 2015 la carne bovina ha dominato il mercato australiano, con una quota di mercato pari al 37,86%, in sostanziale stabilità rispetto all’anno precedente (+0,1%). Questo nonostante negli ultimi anni sia sempre più costosa: secondo l’associazione di categoria Meat & Livestock Australia (Mla), dal 2000 a oggi il prezzo al consumatore finale è

2016-05-16T14:01:33+01:0016 Maggio 2016 - 15:58|Categorie: Carni|Tag: , , |

ESTERI
L’import di carne bovina resta forte in Cina: nel 2015 la crescita è del 60%

Pechino (Cina) – L’economia cinese negli ultimi anni ha rallentato e sta crescendo solo del 6,9% su base annua, ma le importazioni di carne bovina non sembrano seguire questo trend. Nel 2015, infatti, l’import è cresciuto del 60% rispetto al 2014, secondo il Global Beef Quarterly Report Q1 della società di servizi finanziari Rabobank. A volume,

2016-03-31T08:04:09+01:0031 Marzo 2016 - 08:04|Categorie: Carni|Tag: , , , |

ESTERI
Nuova Zelanda, cresce l’export di carne

Wellington (Nuova Zelanda) – Nel 2015 le esportazioni di carne (soprattutto bovina e ovina) dalla Nuova Zelanda sono aumentate di 895 milioni di dollari neozelandesi (555 milioni di euro), diventando uno dei fattori chiave dell’export del Paese, che oggi vale 69,3 miliardi di dollari neozelandesi (circa 39 miliardi di euro). Nonostante la maggior vicinanza geografica

2016-03-06T10:58:36+01:009 Marzo 2016 - 11:56|Categorie: Carni|Tag: , , , |
Torna in cima