Benessere animale: Fumagalli protagonista di un video della Commissione Ue

Tavernerio (Co) – Due allevamenti di Fumagalli Industria Alimentari sono stati scelti dalla Commissione europea per girare un video, realizzato tra Mantova e Cremona, che spieghi a tutti i suinicoltori dell’Ue una via più etica all’allevamento di suini. L’azienda lombarda è nota per il rispetto del benessere animale in tutte le sue declinazioni: dalla coda che non viene tagliata, agli ampi spazi disponibili, fino alla pulizia, alla qualità dell’aria e molti altri fattori. Il taglio della coda, fa sapere l’azienda, viene generalmente praticato nei suinetti per evitare problemi di cannibalismo. Alla base di questo disagio ci sono situazioni di stress, provocate da diversi fattori, come alte densità di allevamento all’interno dei box, ventilazione inadeguata e scarsa qualità dell’aria, alimentazione scorretta, noia e frustrazione per l’impossibilità di manifestare comportamenti caratteristici della specie, scarsa pulizia degli spazi. La sfida di lasciare la coda intera implica quindi un’attenzione agli animali per assicurarsi che le condizioni di allevamento siano adatte a soddisfare i loro bisogni. “La nostra azienda da tempo ha fatto una scelta di campo sul benessere negli allevamenti, scelta premiata da clienti e consumatori”, afferma Arnaldo Santi, responsabile marketing di Fumagalli. “Oggi il nostro esempio potrà essere di aiuto ad altre realtà per migliorare le condizioni di vita degli animali, una strada che significa non solo etica ma anche maggiore qualità dei prodotti”.

In foto: un frame del video. Per vedere il filmato clicca qui