L’ombra della ‘Ndrangheta su Spumador

Caslino al Piano (Co) – Il Tribunale di Milano ha posto Spumador, azienda produttrice di soft drink e acque minerali, in amministrazione giudiziaria per un anno per presunte infiltrazioni da parte della ‘Ndrangheta. Secondo quanto scoperto in una serie di intercettazioni, e riportato da vari organi d’informazione, l’azienda avrebbe mantenuto rapporti con alcuni esponenti della

2022-06-24T09:57:51+02:0021 Giugno 2022 - 10:10|Categorie: Beverage, in evidenza|Tag: , , |

Via libera dal Tribunale di Milano al concordato Acque minerali d’Italia

Milano - Dopo il via libera dell'adunanza dei creditori, ottenuto a settembre, Ami - Acque minerali d'Italia, che vede tra i suoi marchi Norda, Gaudianello e Sangemini, ha ricevuto il parere positivo all'omologa per il concordato anche dal Tribunale di Milano. La proposta del gruppo Ami, che dal 2019, quando ha iniziato il percorso, ha

2021-12-30T10:43:44+02:0030 Dicembre 2021 - 10:43|Categorie: Beverage, in evidenza|Tag: , , , |

Pernigotti: la cessione del comparto gelati è regolare

Novi Ligure (Al) – La cessione del comparto gelati della Pernigotti al gruppo Optima di San Clemente di Romagna è regolare. A stabilirlo, il tribunale di Milano durante la sentenza che si è svolta ieri, mercoledì 8 luglio. È stata infatti respinta la richiesta di annullare il contratto avanzata dall’imprenditore Giordano Emendatori. La scorsa estate

2020-07-09T10:00:58+02:009 Luglio 2020 - 10:00|Categorie: Dolci&Salati|Tag: , , , , |

Lidl, revocata l’amministrazione giudiziaria di quattro direzioni generali

Milano - E' stata revocata l'amministrazione giudiziaria, decisa lo scorso maggio, di quattro direzioni generali di Lidl Italia. Lo ha deciso la sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano. L’inchiesta riguarda presunte infiltrazioni mafiose in appalti gestiti da filiali italiane della multinazionale tedesca (che non è indagata) e in una società che si occupava di

2017-10-24T13:02:01+02:0024 Ottobre 2017 - 13:02|Categorie: Retail|Tag: , , , , |

Caprotti vince l’arbitrato contro i figli. Restano sue le azioni di Esselunga

Milano – Bernardo Caprotti (nella foto) ha vinto l’arbitrato, intentato dai figli Giuseppe e Violetta, sulla proprietà delle azioni di Esselunga. La Cassazione ha, infatti, respinto il ricorso dei due figli, mettendo la parola fine a una vicenda cominciata nel 2011, quando Caprotti si era intestato le azioni che aveva precedentemente assegnato ai due discendenti.

Cremonini: vertici condannati in primo grado per insider trading. La replica del Gruppo

Milano - Secondo quanto battuto dall'agenzia Reuters, ieri il Tribunale di Milano ha condannato in primo grado Luigi e Vincenzo Cremonini, presidente e Ad del Gruppo omonimo, per insider trading. La sentenza prevede tre anni di reclusione, 150mila euro di multa ciascuno, 100mila euro di risarcimento alla Consob e 3 anni di interdizione da cariche direttive

2015-11-13T13:14:05+02:0013 Novembre 2015 - 10:29|Categorie: Salumi|Tag: , , , |

Sosio vince la causa contro Rai e Consorzio Bresaola

Milano - In data 26 giugno 2014 il Tribunale ordinario di Milano, Sezione specializzata in materia d’impresa “A”, si è espresso in merito alla causa civile promossa dal Salumificio Sosio e da Valter Sosio nei confronti del Consorzio per la tutela del nome bresaola della Valtellina, Rai e Assica. Una vicenda le cui origini risalgono al 27

2014-10-20T17:22:39+02:0020 Ottobre 2014 - 14:12|Categorie: Salumi|Tag: , , |

Esselunga: i figli di Bernardo Caprotti impugnano il lodo arbitrale

Milano - Continua il contenzioso, all’interno della famiglia Caprotti, per l’intestazione delle azioni della holding che controlla Esselunga. Ieri i figli Giuseppe e Violetta Caprotti hanno comunicato di aver presentato, presso la Corte d’appello di Milano, l’atto di impugnazione del lodo arbitrale, maturato lo scorso luglio. Come si legge in una nota dei due figli,

2012-10-30T09:56:38+02:0026 Ottobre 2012 - 12:23|Categorie: Retail|Tag: , , |
Torna in cima