Materie prime/alimentari: ad agosto i prezzi crescono del 3%

 

Bologna –In agosto l’indice Prometeia dei prezzi delle commodity industriali ha evidenziato un rialzo dell’1%, sostenuto dai rincari delle materie prime del comparto chimico (+4%) e di quello alimentare (+3%). L’incremento dell’indice del comparto alimentare è attribuibile in modo esclusivo alle forti tensioni sul mercato del grano (+5,1% rispetto a luglio). Sul fronte dei coloniali, si è invece osservato un raffreddamento dei prezzi di caffè (-9%) e zucchero (-10,4%) dopo i forti incrementi di luglio, mentre è andata intensificandosi la fase rialzista per le quotazioni del cacao (+7,8%). Favorevole alle imprese la dinamica dei costi per i principali input destinati al packaging. (NC)


ARTICOLI CORRELATI