Sqn (Sistema qualità nazionale): il nuovo piano per valorizzare la carne suina fresca

Roma – Nuovo piano delle organizzazione produttive per la valorizzazione della carne di suino pesante. L’Sqn (Sistema qualità nazionale), questo il nome del progetto, dovrebbe consentire un’etichettatura volontaria della carne di suino pesante, che rientra nel circuito delle Dop. In seguito al naufragio del progetto del Gran suino padano, le Op puntano dunque a questo nuovo sistema valorizzare i tagli di carne, diversi dalle cosce destinate alla produzione di prosciutto a denominazione. Una necessità, da tempo manifestata da più parti, per accrescere la redditività del sistema allevatoriale italiano. L’iter per il riconoscimento è, tuttavia, ancora complesso. In primo luogo l’Sqn deve includere il 50% più uno dei suini allevati in Italia. In seguito potrà essere inviata una domanda di al Mipaaf, che a sua volta interverrà presso Bruxelles, che esaminerà la proposta.