Anas: tra il 2012 e settembre 2013, andamento scostante dei prezzi dei suini

Roma – Decisamente altalenante l’andamento dei prezzi dei suini italiani di peso compreso tra i 156 e i 176 Kg tra l’inizio del 2012 e settembre 2013, secondo i dati pubblicati oggi da Anas (l’Associazione nazionale allevatori suini) su elaborazione di rilevazioni Cun (Commissioni uniche nazionali) e Mercato di Modena. Da 1,44 euro/Kg di gennaio 2012, i prezzi dei suini sono cresciuti fino a toccare il picco nella 43° settimana del 2012, con 1,77 euro/Kg. Si assiste dunque a un successivo calo a partire da gennaio 2013, fino a raggiungere 1,326 euro/Kg, per poi risalire al livello record di 1,815 euro/Kg all’inizio di settembre, e scendere a 1,635 euro/Kg nell’ultima settimana di settembre. Leggermente più tranquillo, invece, l’andamento del prezzo dei suinetti italiani (25 Kg): da 2,84 euro/Kg di gennaio 2012 a 2,74 euro/Kg di settembre 2013, con un picco solo a febbraio 2013 quando sono stati raggiunti i 3,30 euro/kg. Scostante, infine, l’andamento dei prezzi delle cosce Dop. Che da 4,05 euro/Kg di gennaio 2012 ha raggiunto il livello più alto a settembre 2012, con 5,55 euro/Kg, per poi scendere a 3,95 euro/kg a febbraio 2013 e quindi risalire a 5,65 euro/Kg alla fine di agosto. Oggi il prezzo è di 4,47 euro/kg.