Mediobanca, futuro roseo per i big del vino italiano (2). I best player del 2023

Milano – L’indagine sul settore vinicolo italiano (leggi qui), condotta dall’Area studi di Mediobanca, scatta una fotografia dello stato di salute del comparto con un focus sui best player del 2023. La leadership delle vendite per l’anno solare 2023 resta al gruppo Cantine Riunite-Giv, con un fatturato di 670,6 mln di euro, anche se in

2024-06-18T08:41:54+02:0017 Giugno 2024 - 17:52|Categorie: in evidenza, Vini|Tag: , , |

Mediobanca, futuro roseo per i big del vino italiano (1). Il 2024 vedrà un aumento delle vendite (+2,6%) e dell’export (+3%)

Milano – Lo scenario futuro per le 253 maggiori cantine italiane appare roseo, nonostante il calo di produzione e consumi, secondo un’indagine sul settore vinicolo pubblicata dall’area studi di Mediobanca. Le cantine prese a campione sono società di capitali con un fatturato, per l’anno 2022, superiore a 20 mln di euro. Secondo lo studio la

2024-06-20T09:22:26+02:0017 Giugno 2024 - 15:06|Categorie: in evidenza, Vini|Tag: , |

Analisi Mediobanca. Nel 2022 margini compressi. Operatori a controllo straniero dietro i retailer nazionali. Aldi cresce ma perde

Di Luigi Rubinelli Nel 2023 l’aumento generalizzato dei prezzi ha spinto le vendite nominali della Gdo italiana, (+8,3% sul 2022) con un impatto negativo sui volumi (-1,7%). Mentre nel 2022 i distributori hanno assorbito parte dell’inflazione dei fornitori (+11% l’aumento annuale dei prezzi alla produzione dell’industria alimentare e bevande sul mercato interno), trasferendo sui prezzi

2024-03-28T16:14:09+02:0028 Marzo 2024 - 16:12|Categorie: Il Graffio, in evidenza, Retail|Tag: , , , |

Indagine vino Mediobanca (2): i best performer del 2022. Sul podio Cantine Riunite-Giv, Argea e IWB

Milano – Come rivela l’indagine sul settore vinicolo in Italia pubblicata dall’Area studi di Mediobanca, nel 2022 la leadership delle vendite resta a Cantine Riunite-Giv, con fatturato a 698,5 milioni (+10,1% sul 2021). Al secondo posto il neonato polo vinicolo Argea (455,1 milioni, +9,6%), completa il terzetto IWB, a +5,2% sul 2021 per 430,3 milioni.

2023-05-31T13:00:40+02:0031 Maggio 2023 - 12:58|Categorie: Vini|Tag: , , , , , |

Mediobanca/Gdo: vendite a valore +6,7%, ma solo metà imprese hanno margini positivi

Di Luigi Rubinelli L’Area Studi Mediobanca ha presentato la nuova edizione dell’Osservatorio sulla Gdo italiana e internazionale a prevalenza alimentare che aggrega i dati economici e finanziari di 130 aziende nazionali e 31 maggiori player internazionali per il periodo 2017-2021. Per l’Italia la copertura è stimata pari al 97,6% del mercato. Lo studio comprende un

2023-03-17T12:08:52+02:0017 Marzo 2023 - 08:51|Categorie: Il Graffio, in evidenza, Retail|Tag: , |

Come stanno andando gli ex Auchan assorbiti in Spazio Conad? Insomma…

Di Luigi Rubinelli Ormai sono passati quasi quattro anni dall’incorporazione di gran parte della rete Auchan da parte di Conad, altri sono oggi gestiti da attori terzi della Gdo. È utile fare qualche riflessione sulla trasformazione in atto degli ex ipermercati: la riduzione delle superfici di vendita è stata importante, il food ha preso una

2023-06-22T16:50:50+02:0021 Marzo 2022 - 09:24|Categorie: Il Graffio, in evidenza, Retail|Tag: , , |

Osservatorio Mediobanca sulla Gdo: chi sale e chi scende

Di Luigi Rubinelli   Il grafico mostra le quote di mercato dei principali gruppi della Gdo italiana.   In dieci anni Coop ha perso tre punti di quota, Conad nello stesso periodo ne ha guadagnati 4,4, ma è ancora difficile capire se ha aumentato e di quanto la sua quota di mercato con l’incorporazione di

2022-03-18T09:05:10+02:0018 Marzo 2022 - 09:05|Categorie: Il Graffio, in evidenza, Retail|Tag: , |

La pressione promozionale nella Gdo è in crescita, dice Mediobanca. E l’inflazione aumenta

Di Giulio Rubinelli Il perdurare dell’inflazione ha favorito la ripresa della pressione promozionale che ha raggiunto nel I semestre 2021 il 27,9% dopo essere calata al 26,5% nel 2020, e ha acuito la competizione verticale tra i retailer e i fornitori di beni di largo consumo che presentano una diversa marginalità. Stando ai dati del

2022-03-18T08:57:39+02:0018 Marzo 2022 - 08:57|Categorie: in evidenza, Mercato, Retail|Tag: , , |

Come stanno andando gli operatori medi della Gdo italiana: Tosano, Lando, Dimar e altri ancora

Di Luigi Rubinelli Le aziende della Distribuzione Organizzata con fatturato superiore a 500 milioni sono 23. In aggregato i 23 operatori fatturano 24,7 miliardi, sono cresciuti nel 2020 del 7% e segnano un Roi medio dell’8,7%. Dalla Finbre (Maxi Dì) con 2.371 milioni, alla Poli con 518 milioni Alcune hanno segnato nel 2020 performance rilevanti

2022-03-18T08:52:46+02:0018 Marzo 2022 - 08:50|Categorie: in evidenza, Retail|Tag: , |

I margini dell’industria di marca sono superiori a quelli della Gdo

Di Giulio Rubinelli Il perdurare dell’inflazione ha favorito la ripresa della pressione promozionale che ha raggiunto nel I semestre 2021 il 27,9% dopo essere calata al 26,5% nel 2020, e ha acuito la competizione verticale tra i retailer e i fornitori di beni di largo consumo che presentano una diversa marginalità. Nel periodo 2016-2020 i

2022-03-18T08:53:43+02:0018 Marzo 2022 - 08:34|Categorie: in evidenza, Mercato, Retail|Tag: , , , |

Cibo da laboratorio: per Mediobanca il business arriverà a quota 700 miliardi entro il 2027

Milano - 500 miliardi di dollari. A tanto ammonta attualmente, secondo l’ultimo report pubblicato dall’Area studi Mediobanca, il valore mondiale del cibo ‘modificato’. Ne fanno parte la carne sintetica, i cibi ‘senza’, quelli ‘arricchiti’, gli alimenti vegan, tra cui le bevande alternative, e gli integratori. Come si legge su Il Sole 24 Ore, gli analisti

Acqua confezionata: produttori italiani in crescita ma margini in riduzione. I dati di Mediobanca

Milano – L’area studi Mediobanca, nel nuovo report sul settore dell’acqua confezionata, dedica un approfondimento al mercato italiano, comunicando i dati economico-finanziari, per il triennio 2017-2019, di 82 aziende nazionali con fatturato 2019 superiore al milione di euro. Nel periodo considerato, le vendite aggregate sono aumentate del 3,9% medio annuo, quelle domestiche del 2,9%, quelle

Torna in cima