La Doria, nel 2020 cresce il fatturato in Uk. Ma i costi doganali spaventano

Angri (Sa) – Con l’accordo sulla Brexit, il mercato italiano delle conserve è al riparo da dazi. Tra i beneficiari anche il gruppo La Doria, attivo nella produzione di conserve vegetali. “Adesso dobbiamo misurarci con lentezze alle dogane che avranno certamente impatto sui costi logistici”, spiega al Sole 24 Ore il presidente della società, Antonio

2021-01-20T14:26:02+01:0020 Gennaio 2021 - 14:26|Categorie: Grocery|Tag: , , , |

Effetto Brexit: in Uk i nuovi controlli doganali bloccano le carni alle frontiere

Gran Bretagna - A tre settimane dagli accordi commerciali tra Regno Unito e Unione Europea nel segno della Brexit, i produttori di carne inglesi denunciano una situazione burocratica compromessa che sta riducendo drasticamente il loro volume d’affari. Secondo quanto si apprende dalle agenzie di stampa inglesi, infatti, alcune spedizioni di carne sono state bloccate alle

2021-01-19T15:24:36+01:0019 Gennaio 2021 - 15:24|Categorie: Carni|Tag: , |

Niente sandwich, siamo inglesi

Londra (Uk) - Scene surreali, nei giorni scorsi, alla dogana olandese per chi arrivava dal Regno Unito. Protagonisti i doganieri dei Paesi Bassi che hanno fermato camionisti e automobilisti britannici appena sbarcati dai traghetti. Sequestrando pane, prosciutto e formaggio. Alcuni prodotti, infatti, non possono più entrare liberamente in Europa dalle 23 del 31 dicembre 2020,

2021-01-13T08:50:17+01:0013 Gennaio 2021 - 08:50|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: |

Post-Brexit: Coca-Cola sceglie l’Olanda come stato membro di origine

Londra (Uk) – Coca-Cola European Partners (Ccep), il maggiore imbottigliatore Coca-Cola indipendente, ha scelto i Paesi Bassi come stato membro di origine ai fini della direttiva sulla trasparenza, a seguito dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. Lo ha annunciato il Gruppo lunedì 4 gennaio 2021 nelle informazioni inviate alla National Securities Market Commission (Cnmv). A

Brexit, online le regole doganali per esportare nel Regno Unito

Bruxelles (Belgio) - Sono online le regole doganali definite con l'accordo del 24 dicembre da Unione europea e Regno Unito. Nella pagina Access2Markets sul sito della Commissione europea è indicato tutto quello che c'è da sapere per esportare e importare da e verso l'Ue: tariffe e imposte, regole di origine, procedure e formalità per ogni

2021-01-12T10:57:16+01:0012 Gennaio 2021 - 10:54|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , |

Brexit: le nuove regole per il commercio e l’etichettatura dei prodotti biologici in Uk

Londra (Regno Unito) – Attraverso un comunicato, il governo britannico ha spiegato come cambiano produzione, etichettatura e commercio di alimenti biologici in Uk a seguito della Brexit. A partire dal 1° gennaio 2021, infatti, ogni azienda che produce, processa, etichetta o commercializza in Gran Bretagna (Inghilterra, Scozia e Galles) alimenti biologici deve seguire la loro

2021-01-07T15:36:55+01:007 Gennaio 2021 - 15:36|Categorie: Bio, in evidenza, Mercato|Tag: , , , |

Accordo Brexit, il sollievo dei viticoltori italiani: il Regno Unito assorbe l’8% dell’export

Londra (Regno Unito) - Con l'accordo sulla Brexit, il vino italiano è al riparo da dazi e quote sulle esportazioni nel Regno Unito. Il Paese è infatti il terzo mercato più importante assorbendo l'8% delle spedizioni all'estero. Secondo i dati Istat, nel 2019, le esportazioni di bino verso la Gran Bretagna hanno toccato i 770

2020-12-30T12:58:21+01:0030 Dicembre 2020 - 10:03|Categorie: in evidenza, Vini|Tag: , , , |

Federalimentare: “Bene l’accordo sulla Brexit”

Roma - Si allontana l'incubo del no deal sulla Brexit, grazie al via libera all'accordo di libero scambio, con un testo di circa 2.000 pagine. L'intesa entrerà in vigore l'1 gennaio 2021, proprio alla scadenza della fase di transizione. "Aver scongiurato il no deal è una buona notizia in un anno per niente facile per

2020-12-28T10:42:30+01:0028 Dicembre 2020 - 10:42|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , |

Brexit: il no-deal spaventa le cantine italiane

Roma – Unione italiana vini lancia l’allarme Brexit per le cantine del Bel Paese, che sono a rischio dazi sulle importazioni a partire dal prossimo 1° gennaio, qualora non si giungesse a un’intesa commerciale tra Unione europea e Regno Unito. “È paradossale”, sottolinea  il segretario generale Uiv, Paolo Castelletti, “pensare a uno scenario in cui

2020-12-16T14:25:55+01:0016 Dicembre 2020 - 14:25|Categorie: Vini|Tag: , , |

Brexit, senza accordo, una stangata per l’export agroalimentare italiano

Londra (Regno Unito) - Incombe sull'export agroalimentare italiano lo spettro di una Brexit alla cieca. Infatti, un'uscita dall'Ue senza accordo implicherebbe l'entrata in vigore delle regole del Wto, dunque dazi e dogana per le merci. Un'indagine del Sole 24 Ore, basata sulla lista di dazi che entreranno in vigore in caso di mancato accordo, mette

2020-09-23T10:56:51+01:0023 Settembre 2020 - 10:56|Categorie: Mercato, Pasta e riso|Tag: , , , |

Il gorgonzola ha ottenuto la protezione del marchio Dop nel Regno Unito

Novara - Come già il Consorzio della mozzarella di bufala campana Dop, così anche quello per la tutela del formaggio gorgonzola Dop si è mosso con anticipo e ha ottenuto dall'Ukipo, l’Ufficio governativo della proprietà intellettuale britannico, il 'Grant of Protection' ovvero la protezione nazionale e la registrazione del marchio di certificazione 'gorgonzola', oltre al marchio

2020-03-05T11:15:25+01:005 Marzo 2020 - 11:05|Categorie: Formaggi|Tag: , |

Il cancelliere Tory Michael Gove conferma le barriere commerciali post-Brexit

Londra (Uk) – Michael Gove, cancelliere del ducato di Lancaster, ha informato le aziende del Regno Unito che devono prepararsi per un “cambiamento significativo”, che dal prossimo anno comporterà “inevitabili” controlli alle frontiere per coloro che importano dall’Ue. In quella che è stata di fatto la prima conferma ufficiale delle barriere commerciali che saranno imposte

2020-02-13T12:37:26+01:0013 Febbraio 2020 - 12:37|Categorie: Mercato|Tag: |
Torna in cima