Pratiche sleali: a Ismea il compito di definire il costo medio di produzione

Roma – Nuova stretta contro le pratiche sleali con il provvedimento varato ieri, 6 maggio, dal Governo: a Ismea spetterà il compito di definire il costo medio di produzione. A riportarlo è il Sole 24 Ore. Un ulteriore salto di qualità, dopo che l’Italia ha fatto da apripista in Europa dotandosi per prima, nel 2005,

2024-05-07T10:18:05+02:007 Maggio 2024 - 10:18|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , |

Pratiche sleali, altra pioggia di sanzioni per Italatte/Lactalis

Roma - Non si ferma l'Icqrf (Ispettorato centrale repressione frodi). Venerdì 8 marzo ha comminato ulteriori sanzioni a Italatte, controllata di Lactalis che si occupa dell'acquisto di materia prima, per pratiche sleali. Alla società viene contestato di aver diminuito unilateralmente il prezzo del latte e di aver introdotto un indice che ne collega la quotazione

2024-03-14T14:24:31+02:0014 Marzo 2024 - 14:24|Categorie: Formaggi, Latte|Tag: , , , , |

Pratiche sleali, nuove sanzioni per Italatte/Lactalis

Roma - L'Icqrf (Ispettorato centrale repressione frodi) ha comminato ulteriori sanzioni a Italatte, controllata di Lactalis, per pratiche sleali. E' stato infatti aggiornato il prospetto delle sanzioni irrogate pubblicato sul sito del Masaf e risulta che, nella giornata di ieri, Italatte ha ricevuto tre multe da 30mila euro ciascuna e una da 34.627,71 euro. Le

2024-02-29T10:06:08+02:0029 Febbraio 2024 - 10:06|Categorie: Formaggi|Tag: , , , |

Pratiche sleali, l’Icqrf sanziona Italatte/Lactalis (2). Il commento dell’azienda

Milano – Lactalis ha divulgato una nota stampa commentando la sanzione ricevuta dalla controllata Italatte da parte dell’Icqrf per pratiche sleali. Così si legge nel documento: “Lactalis precisa che nel 2023 le modifiche contrattuali proposte hanno consentito agli allevatori di ricavare 40 milioni di euro, oltre il 10% in più rispetto a quanto stipulato inizialmente

2024-02-24T14:03:19+02:0024 Febbraio 2024 - 14:01|Categorie: Formaggi, in evidenza|Tag: , , , , |

Pratiche sleali, l’Icqrf sanziona Italatte/Lactalis (1)

Roma – L’Icqrf (Ispettorato centrale repressione frodi), con Ordinanza n.86/2024 del 22 febbraio, ha condannato Italatte, la società del gruppo Lactalis che si occupa dell’acquisto di materia prima, a una sanzione di 74.144,89 euro per pratiche sleali. Lo si evince dal prospetto delle sanzioni irrogate pubblicato sul sito del Masaf. Italatte era stata convocata, lo

2024-02-24T13:59:43+02:0024 Febbraio 2024 - 13:59|Categorie: Formaggi, in evidenza|Tag: , , , , |

Italatte (Lactalis) convocata dall’Icqrf dopo la denuncia di Coldiretti per pratiche sleali

Roma – L’Ufficio sanzioni dell’Icqrf (Ispettorato centrale repressione frodi) avrebbe rilevato diverse pratiche sleali condotte da Italatte, società di Lactalis che si occupa dell’acquisto di materia prima per il Gruppo. E’ quanto emerge dalla comunicazione inviata dall’Ispettorato a Italatte, divulgata da Agricolae e ripresa da InsiderDairy. Si legge nel documento: “Da quanto acquisito è risultato

2024-02-02T10:49:07+02:002 Febbraio 2024 - 10:49|Categorie: Formaggi, in evidenza|Tag: , , , , |

Coldiretti denuncia Lactalis per pratiche sleali

Roma – “Abbiamo denunciato il gruppo Lactalis per pratiche sleali all’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf) del Ministero dell’agricoltura e della sovranità alimentare per la violazione del contratto sul prezzo del latte”. Così il presidente di Coldiretti, Ettore Prandini, come riporta un comunicato. La multinazionale francese Lactalis

2023-09-12T14:24:15+02:0012 Settembre 2023 - 09:10|Categorie: Formaggi|Tag: , , , |

Pratiche sleali: sul sito del Masaf i moduli di denuncia

Roma - Una nota del ministero dell'Agricoltura e della sovranità alimentare informa che sono disponibili i moduli di denuncia delle pratiche sleali lungo la filiera agroalimentare. I moduli vanno compilati dal denunciante con tutti gli allegati richiesti, ed è necessaria la sottoscrizione del legale rappresentante prima dell'invio all'indirizzo pratichesleali@politicheagricole.it. Il riferimento normativo è la direttiva

2023-01-05T11:15:24+02:005 Gennaio 2023 - 11:15|Categorie: Mercato|Tag: , , |

Copagri chiede correttivi sulla legge contro le pratiche sleali

Roma - "E’ quantomai urgente apportare un correttivo che renda più efficace l’applicazione del positivo e condivisibile impianto del decreto legislativo 198/2021 sulle pratiche commerciali sleali, approvato in attuazione della direttiva comunitaria sulle Unfair trading practices, che rischia di tradursi in ulteriori appesantimenti burocratici a danno dei produttori agricoli”. Commenta così il presidente della Copagri Tommaso Battista, intervenendo al

2022-11-17T09:51:14+02:0017 Novembre 2022 - 09:51|Categorie: Mercato|Tag: , , |

L’allarme dell’industria sui tempi di pagamento dei prodotti deperibili

Milano - La lunga battaglia contro le pratiche sleali è arrivata a conclusione con la direttiva europea in materia (633/2019) e il recepimento della stessa tramite il D.lgs 198/2021, in vigore dal 15 dicembre. Un risultato storico a tutela di tutta la filiera agroalimentare, specialmente degli anelli più deboli. Peccato che le cose stiano andando

2022-04-13T13:22:48+02:0013 Aprile 2022 - 10:59|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , |

Nicola Bertinelli (Parmigiano Reggiano)/1: “Pratiche sleali: sono certo che Coldiretti s’impegnerà per far rispettare la legge”

Milano - Nel corso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina a Milano con i rappresentanti del Consorzio Parmigiano Reggiano, il nostro direttore, Angelo Frigerio, ha rivolto al presidente Nicola Bertinelli questa domanda: "Quanto al tema delle pratiche sleali, Prandini (presidente di Coldiretti) aveva detto che, come associazione, avrebbe denunciato chi non si fosse

Adeguamento prezzi/Coldiretti: “Agricoltori strozzati, pronti a denunciare pratiche sleali”

Milano – L’associazione degli agricoltori si dice pronta “a presentare le prime denunce contro pratiche sleali per tutelare il lavoro e la dignità delle imprese agricole di fronte ad una nuova forma di caporalato nei confronti degli agricoltori”, si legge in un post pubblicato da Coldiretti Giovani Impresa e, in forma integrale, sul proprio portale.

Torna in cima