Pratiche sleali: approvato in Consiglio dei ministri il decreto che recepisce la direttiva Ue

Roma - E' stato approvato  in Consiglio dei ministri, su proposta del titolare del Mipaaf, Stefano Patuanelli, il decreto legislativo che recepisce nell'ordinamento italiano la direttiva Ue del Parlamento europeo e del Consiglio, in materia di pratiche commerciali sleali nei rapporti tra imprese nella filiera agricola e alimentare. Vengono così recepite nell'ordinamento italiano le norme

2021-07-30T15:04:26+02:0030 Luglio 2021 - 15:03|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , |

Latte, Patuanelli (Mipaaf): “Dl su pratiche sleali tutelante per i produttori sardi”

Cagliari - Il ministro dell'Agricoltura Stefano Patuanelli ha fatto visita ieri alla cooperativa lattiero casearia 3A di Arborea, Oristano. E, secondo quanto riporta Ansa, al punto stampa allestito presso l'aeroporto di Cagliari, si sarebbe soffermato sul tema del latte, dopo che, la scorsa settimana, i pastori sardi erano tornati a farsi sentire in merito (leggi

2021-06-15T09:21:51+02:0015 Giugno 2021 - 09:21|Categorie: Formaggi, in evidenza|Tag: , , , |

Contrasto alle pratiche sleali: il Senato approva in via definitiva la legge delega europea

Roma - Il Senato ha approvato in via definitiva la legge di delegazione europea che contiene anche le norme contro le pratiche commerciali sleali nella filiera agroalimentare. "Si tratta di un risultato storico, atteso da tempo dal comparto primario che può così essere maggiormente tutelato”, commenta l'on. Chiara Gagnarli, capogruppo M5S in commissione Agricoltura alla

2021-04-21T10:36:51+02:0021 Aprile 2021 - 10:36|Categorie: in evidenza, Retail|Tag: , , , |

Gallinella (M5S): “Pratiche sleali, non possiamo accettare chi fa ricatti”

Rush finale per la legge che recepisce la direttiva Ue. Cambiano le norme su contratti, controlli e sottocosto. A tutela della filiera agroalimentare. Intervista esclusiva al presidente della commissione Agricoltura della Camera. Pratiche sleali, finalmente ci siamo. La Camera dei deputati ha infatti concluso il 31 marzo l’esame della legge di delegazione europea con principi

Legge delega contro le pratiche sleali, il commento di Gallinella (M5S) e De Castro (Pd)

Roma - Con il voto al disegno di legge sulla Delegazione europea 2019-2020, la Camera conferma le norme di contrasto alle pratiche commerciali sleali per i prodotti agricoli e alimentari. “Esprimiamo il nostro più sentito ringraziamento a tutti i parlamentari che hanno collaborato a questo risultato importante per la tutela e la valorizzazione del lavoro dei

2021-03-31T14:44:23+02:0031 Marzo 2021 - 14:44|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , |

Legge sulle pratiche sleali in dirittura d’arrivo. Intervista a Paolo De Castro

La norma sui comportamenti scorretti da parte della Grande distribuzione è al vaglio del parlamento. L’ipotesi è che divenga operativa all’inizio del 2021. Con una novità sui controlli. Intervista a Paolo De Castro, europarlamentare e relatore della direttiva Ue in materia. Manca poco, ne sono certo”. L’europarlamentare Paolo De Castro, relatore della direttiva sulle pratiche

2020-11-13T11:14:14+02:0023 Ottobre 2020 - 13:03|Categorie: Aperture del venerdì|Tag: , , |

Paolo De Castro: in arrivo la legge contro le pratiche sleali

Bologna - In occasione di Sana Bologna, l'europarlamentare Paolo De Castro sottolinea l'importanza della legge contro le pratiche sleali. Intervistato dal nostro direttore, De Castro, che è il relatore della direttiva europea sul tema, spiega: "E' una grande opportunità per regolare i rapporti di forza tra chi produce, chi trasforma e chi vende. Il tema

2020-10-12T12:53:46+02:0012 Ottobre 2020 - 12:53|Categorie: Retail|Tag: , , |

Mipaaf: una casella di posta per segnalare pratiche sleali

Roma - Teresa Bellanova, titolare del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, annuncia l'apertura di una casella di posta elettronica dedicata alla segnalazione di pratiche sleali nella filiera agroalimentare. Lo strumento è a disposizione di organizzazioni agricole, consorzi, associazioni di agricoltori e altre forme di aggregazione di operatori della filiera, per segnalare eventuali richieste anomale

2020-05-12T12:57:05+02:0012 Maggio 2020 - 12:57|Categorie: Mercato|Tag: , , |

Alleanza cooperative: “Pratica è sleale, indipendentemente dalle dimensioni di chi coinvolto”

Roma – “Le norme di tutela a favore delle imprese agroalimentari contenute nella direttiva sulle pratiche sleali attualmente in discussione in ambito comunitario devono essere applicate a tutte le aziende che operano nella filiera, indipendentemente dalle loro dimensioni. Se una pratica è considerata sleale, lo è infatti a prescindere dalle dimensioni dei soggetti coinvolti, sia

2018-12-08T19:45:38+02:007 Dicembre 2018 - 17:00|Categorie: Mercato|Tag: , , |

Consorzio Parmigiano Reggiano: “Favorevoli alla proposta Ue contro le pratiche sleali”

Reggio Emilia - Il Consorzio del parmigiano reggiano accoglie positivamente la proposta di direttiva sulle pratiche sleali presentata dal Commissario europeo per l'Agricoltura e lo sviluppo rurale, Phil Hogan. Il documento mira a tutelare i piccoli operatori di fronte alle pratiche commerciali sleali applicate dai partner nella filiera alimentare, imponendo agli Stati membri di designare un'autorità pubblica responsabile di garantire

2018-08-08T12:40:52+02:006 Agosto 2018 - 10:38|Categorie: Formaggi|Tag: , , , |

ESTERI
Iniziativa volontaria europea contro le pratiche sleali

Bruxelles (Belgio) - È stato avviata ufficialmente lunedì 16 “The supply chain initiative, together for good trading practices”. L’iniziativa, condivisa da sette associazioni europee, ha come obbiettivo il rispetto, su base volontaria, di alcuni principi che assicurino relazioni commerciali più eque all’interno della filiera alimentare. Le sette associazioni sono FoodDrinkEurope, Aim (l’analogo europeo di Centromarca),

2013-09-18T10:04:58+02:0018 Settembre 2013 - 10:04|Categorie: Mercato|Tag: , |

Il Gigante rinuncia al contributo per la fattura in formato Pec

Bresso (Mi) – Il Gigante fa marcia indietro. E rinuncia al contributo di 90 centesimi, richiesto ai propri fornitori, per ogni fattura inviata in formato Pec. A darne notizia è il sito Il fatto alimentare. Con una lettera, inviata lo scorso primo marzo, la Gartico, società che coordina l’attività dell’insegna il Gigante, aveva comunicato ai

2013-05-30T09:17:13+02:0030 Maggio 2013 - 09:17|Categorie: Retail|Tag: , , , , , |
Torna in cima