Export, formaggi: riprendono oggi i negoziati per la revisione del trattato di libero scambio tra Ue e Messico

Bruxelles (Belgio) - In scena oggi, a Bruxelles, il nuovo round del processo di revisione dell'accordo di libero scambio tra Ue e Messico. Le trattative hanno l’obiettivo di modernizzare lo storico trattato commerciale, firmato 17 anni fa, per dare alle aziende maggiori opportunità di presenza su quel mercato. Diversi gli obiettivi dichiarati della diplomazia europea

Il Ceta entra in vigore il 21 settembre, in via provvisoria. Assolatte: “Ottime prospettive di crescita”

Milano - “Il 21 settembre entra in vigore il Ceta, l'accordo di libero scambio tra l'Unione europea e il Canada. Un mercato, quello canadese, con un potenziale di circa 40 milioni di consumatori e che oggi vale più di 45 milioni di euro per il nostro export di formaggi”, spiega Assolatte con una nota. L’entrata

2017-09-20T10:16:16+02:0020 Settembre 2017 - 10:16|Categorie: Formaggi|Tag: , , , , , , , , , , |

Fabio Leonardi, vicepresidente del Consorzio gorgonzola, sull’accordo Ceta: “Un grande risultato a salvaguardia delle Ig”

Novara - Fabio Leonardi (foto), vicepresidente del Consorzio di tutela del gorgonzola, interviene sull’accordo Ceta tra l’Unione europea e il Canada, che nelle prossime settimane dovrebbe passare al vaglio del Parlamento italiano per la ratifica. L’intesa prevede, tra l’altro, la piena protezione di circa 150 indicazioni geografiche europee, di cui ben 39 italiane, con alcune

Canada, l’europarlamentare Herbert Dorfmann: “Il Ceta è molto importante per il settore agricolo europeo”

Bruxelles (Belgio) - L’europarlamentare Herbert Dorfmann (foto), interpellato dalla redazione di Alimentando.info, è intervenuto sulla vicenda delle quote aggiuntive per le importazioni di formaggi italiani in Canada previste dal Ceta, che il governo locale non sta ancora assegnando (leggi qui). "L’accordo economico e commerciale tra l’Unione europea e il Canada è molto importante per il

Allarme in Canada: il governo non assegna agli importatori le quote aggiuntive per i formaggi italiani

Milano  - Le importazioni dei nostri prodotti caseari in Canada, amatissimi in quel Paese, potrebbero venire bloccate come nel 2016, avvantaggiando le produzioni locali e americane e aggravando il noto problema dell’italian sounding. Ad oggi 3 marzo, infatti, il governo canadese non ha ancora assegnato agli importatori locali le quote aggiuntive previste dal Ceta per

2017-03-03T14:22:11+02:003 Marzo 2017 - 14:22|Categorie: Formaggi|Tag: , , , , , , , |

I consorzi di Asiago, Fontina, Gorgonzola e Parmigiano Reggiano contestano l’operato del Governo nell’ambito dei negoziati internazionali

Aosta/Novara/Reggio Emilia/Vicenza - Il 3 agosto è stata spedita – all’attenzione di: Phil Hogan, commissario all’Agricoltura e allo Sviluppo rurale Ue; Cecilia Malmström, commissario per il Commercio Ue; Matteo Renzi, presidente del Consiglio; Maurizio Martina, ministro delle Politiche agricole alimentari forestali; Carlo Calenda, vice ministro dello Sviluppo economico – una bella lettera a firma dei presidenti dei

ESTERI
Canada, Ceta: dubbi sull’accordo di libero scambio per alcuni formaggi Dop

Ottawa - I produttori di alcuni formaggi europei Dop avanzano qualche dubbio sul Ceta (Comprehensive economic and trade agreement, cioè l’accordo di libero scambio tra Ue e Canada, chiedendo una maggiore protezione delle denominazioni d’origine. I formaggi italiani asiago, fontina, gorgonzola; il greco feta e il tedesco munster potrebbero infatti uscire indeboliti sul mercato canadese,

2014-10-09T16:50:33+02:009 Ottobre 2014 - 14:50|Categorie: Formaggi|Tag: , , , , , , , , |

Export, formaggi: nei primi quattro mesi dell’anno crescita, a volume, del 6,72%

Milano – Buone notizie per l’export dei formaggi italiani nei primi quattro mesi dell'anno, rispetto allo stesso periodo del 2013. Secondo l’elaborazione Clal dei dati Istat, infatti, a valore si registra una crescita complessiva del 2,89%, per un prezzo medio di 6,64 euro, dati però in leggero calo rispetto a quelli relativi al primo trimestre

2014-07-17T10:38:33+02:0017 Luglio 2014 - 10:24|Categorie: Formaggi|Tag: , , , , , , , , , |

Export, formaggi: nei primi due mesi del 2014 grana e parmigiano a +3,93%

Roma - Segnali positivi dalle esportazioni di formaggi italiani nei primi due mesi dell'anno, rispetto allo stesso periodo del 2013. Secondo i dati diffusi oggi da Clal.it, infatti, mostrano segno più quasi tutte le categorie considerate, eccezion fatta per i 'formaggi stagionati non Dop', che calano del 12,9%. Grana e parmigiano registrano una crescita, a

Export, 1° bimestre 2012: +10% a valore

Roma - Le esportazioni di formaggi, nel primo bimestre 2012, crescono del 4% a volume e del 10% a valore. Questi i dati diffusi dall'Istat, che offrono un quadro in generale positivo per le esportazioni lattiero casearie italiane. Complessivamente, l'export totale raggiunge le 41mila tonnellate, per un controvalore di oltre 290 milioni di euro. Analizzando

Torna in cima