Registro di carico e scarico dei cereali, Italmopa: “Bene la proroga a fine 2022”

Roma – Italmopa, l’Associazione industriali mugnai d’Italia aderente a Federalimentare e Confindustria, esprime la propria soddisfazione per il rinvio dell’entrata in vigore del registro carico e scarico dei cereali, la misura approvata nel Bilancio di Previsione dello Stato 2021 e già fortemente contestata dal settore molitorio. “Vogliamo ringraziare il Ministero delle politiche agricole alimentari e

Vacondio (Federalimentare): “Costi energetici aumentati tra il 200% e il 300%. A rischio soprattutto le Pmi”

Roma – Ivano Vacondio lamenta la mancanza di aiuti per il settore alimentare. “Anche noi abbiamo bisogno di sostegni. A differenza di altri comparti, noi non ci possiamo fermare perché abbiamo un ruolo sociale”, spiega il presidente di Federalimentare al Sole 24 Ore. “I cittadini non possono stare senza mettere il cibo in tavola, ma

2022-01-11T13:59:13+01:0011 Gennaio 2022 - 10:41|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , |

Vacondio (Federalimentare): “No all’esclusione di Dop e Igp dal Nutriscore”

Roma - Nessun compromesso sul Nutriscore. È il monito lanciato da Ivano Vacondio, presidente di Federalimentare, in riferimento ad alcune prese di posizione da parte del Governo che sembrano abbozzare aperture di compromesso sul sistema di etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari. Vale a dire l’esclusione dei prodotti Dop e Igp dal Nutriscore. “Il Nutriscore è

2021-12-10T09:50:47+01:0010 Dicembre 2021 - 09:40|Categorie: in evidenza, Mercato, Salumi|Tag: , , |

Farm to Fork/Pac 2021-2027 (4), Vacondio (Federalimentare): “Il rischio è che alcuni degli obiettivi fissati risultino troppo ideologici”

Roma – Intervenuto nel corso del convegno tenutosi lunedì 8 novembre presso Eataly di Roma anche Ivano Vacondio, presidente di Federalimentare. “Il Farm to Fork coinvolge tutta la filiera alimentare, dagli agricoltori all’industria di trasformazione. Quest’ultima gioca un ruolo strategico anche per quanto riguarda le esportazioni. Dei 50 miliardi fatturati sui mercati stranieri, l’80% deriva

2021-11-10T11:06:41+01:0010 Novembre 2021 - 10:54|Categorie: Bio, in evidenza, Mercato|Tag: , , , |

Diretta Cibus/Vacondio (Federalimentare): “L’industria è in crescita (+8%), ma i margini sono erosi dal caro materie prime. La Gd si faccia carico di questi aumenti”

Parma – La produzione made in Italy chiuderà il 2021 con un fatturato di 154miliardi di euro, ben l’8% in più rispetto all’anno precedente. Una buona notizia per gli operatori del comparto, come ha sottolineato Ivano Vacondio, presidente di Federalimentare. Ma tra le sfide che attendono il settore, la prima è quella delle materie prime,

2021-09-03T11:40:45+01:001 Settembre 2021 - 11:22|Categorie: Fiere, Mercato, Retail|Tag: , , , |

Vacondio (Federalimentare): “Servono regole più stringenti sull’utilizzo dei derivati nelle commodity agricole”

Roma – E’ ancora allarme per quanto riguarda le materie prime. E L’Italia ha sottostimato questa problematica. È ciò che afferma Ivano Vacondio, presidente di Federalimentare, in un’intervista al Sole 24 Ore. “I rialzi ci hanno colto impreparati perché venivamo da anni di relativa stabilità dei mercati agricoli. L’impatto più pesante l’ha avuto l’industria di

2021-08-05T09:38:48+01:005 Agosto 2021 - 09:38|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , |

Aumento costi delle materie prime, l’allarme di Federalimentare

Roma - Per orzo, mais e soia si registrano aumenti dei prezzi fino al 50% a maggio 2021 rispetto a ottobre 2020. Un incremento su cui hanno inciso, seppur in modo indiretto, le quotazioni del petrolio e dei metalli (con effetti significativi sugli imballaggi), i costi dei noli e dei container, rispettivamente triplicati e sestuplicati

2021-05-25T16:45:41+01:0025 Maggio 2021 - 16:45|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , |

Vacondio (Federalimentare): “L’Onu all’attacco del made in Italy”

Roma - Non c'è solo il Nutriscore a mettere in cattiva luce la dieta mediterranea. Un attacco altrettanto pericoloso è in arrivo da New York, dove in autunno ci sarà il Food systems summit dell'Onu, con l'obiettivo di prendere le distanze dalla dieta mediterranea. Il motivo? Sarebbe troppo ricca di alimenti di origine animale e

2021-05-25T10:02:04+01:0025 Maggio 2021 - 10:02|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , |

Pac, doppio Pac, contro Pac

Il dibattito Vacondio-Dorfmann-Evi al Food Industry Summit del Sole 24 Ore. Al centro: il fragile equilibrio tra misure ambientali e crescita economica, all’interno dei negoziati sulla Politica agricola comune. Perché tutto ha un costo, anche la sostenibilità. Più biologico, meno pesticidi, più benessere animale, meno allevamenti intensivi, più finanziamenti a chi pratica veramente agricoltura e

Food industry summit (2). Vacondio (Federalimentare): “Obbligo di materia prima italiana? Chiuderebbe il 50% delle aziende”

Milano - Ivano Vacondio, presidente di Federalimentare, arricchisce il dibattito aperto dalle dichiarazioni di Herbert Dorfmann (leggi qui) sul ritorno del patriottismo alimentare. "L'elemento fondamentale che valorizza la produzione agricola è l'industria di trasformazione. Che è la seconda manifattura del Paese, è bene sottolinearlo. Una dichiarazione impegnativa, ma è la verità. Infatti non ho mai

2021-05-20T11:04:39+01:0020 Maggio 2021 - 11:04|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , , , |

Plastic tax verso il rinvio al 2022

Roma – È ufficiale: la bozza del decreto Sostegni bis prevede il rinvio al 1° gennaio 2022 della plastic tax, che sarebbe dovuta entrare in vigore il 1° luglio 2021. Commenti soddisfatti arrivano, in queste ore, da parte delle principali istituzioni dell’agroalimentare italiano. Come Federalimentare, nelle parole del presidente Ivano Vacondio: “Come abbiamo sempre sostenuto,

2021-05-04T09:53:05+01:004 Maggio 2021 - 08:51|Categorie: in evidenza, Tecnologie|Tag: , , , |

Ricciardi a favore del Nutriscore. Federalimentare: “Posizione grave e isolata”

Roma - Fa discutere la presa di posizione a favore del Nutriscore di Walter Ricciardi, consulente del governo. Il professore ha infatti firmato un appello, con 280 scienziati, a sostegno dell'introduzione del sistema di etichettatura a semaforo in Europa. "Non si è mai visto un uomo vicino al governo andare contro gli interessi del proprio

2021-03-17T08:58:17+01:0017 Marzo 2021 - 08:58|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , , , |
Torna in cima