La Commissione chiede un taglio ai pesticidi in agricoltura. La rabbia del mondo agricolo: “Daremo battaglia”

Roma – La presentazione, da parte della Commissione Ue, di una proposta di regolamento per la riduzione dei pesticidi in agricoltura ha provocato una levata di scudi nel mondo agricolo che la definisce “inaccettabile”, come riporta Il Sole 24 Ore. Se venisse realizzata, porterebbe a una riduzione importante dei raccolti che, per colture come pere,

Benessere animale: per Alleanza delle cooperative, possibile impatto negativo sulla zootecnia

Roma - “Il nuovo corso della politica comunitaria potrebbe avere un impatto negativo sulla produzione zootecnica e sul reddito degli allevatori già compromesso da una congiuntura economica davvero sfavorevole”. A lanciare l'allarme è Giorgio Mercuri, presidente dell'Alleanza delle cooperative agroalimentari, in merito alla votazione del Parlamento europeo, avvenuta nei giorni scorsi, sulla relazione inerente al

Allevamenti: Ue approva il mangime addizionato che riduce le emissioni bovine di metano

Bruxelles (Belgio) - Per contribuire all’abbattimento dei gas serra nell’atmosfera, gli Stati membri Ue hanno approvato la commercializzazione e l’utilizzo di un potente additivo per i mangimi bovini: il 3-nitroossipropanolo. Secondo l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), il prodotto è infatti efficace nel ridurre le emissioni di metano delle mucche destinate alla produzione di

Farm to fork, Rolfi (Regione Lombardia): “Prima dell’attuazione, necessario studio di impatto sulle aziende”

Milano - "Ho chiesto al commissario Wojciechowski uno studio di impatto sulle aziende delle misure previste dalla Farm to fork. La sostenibilità ambientale deve andare di pari passo con quella economica delle imprese e solo partendo da numeri certi si possono poi declinare le misure", afferma Fabio Rolfi, assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della

Proteine alternative: Francia e Austria chiedono all’Ue una strategia comune per incrementare la produzione locale

Bruxelles (Belgio) – Incrementare la produzione locale di proteine plant based, come soia, legumi e semi oleosi. È questo l’obiettivo che Julien Denormandie ed Elisabeth Köstinger, rispettivamente ministri dell’Agricoltura francese e austriaca, intendono perseguire. Le due cariche si sono infatti rivolte al Parlamento europeo e, in un comunicato stampa congiunto, hanno ribadito l’importanza di sostenere

2021-12-27T10:58:51+02:0027 Dicembre 2021 - 09:57|Categorie: free from|Tag: , , , , |

Farm to Fork/Pac 2021-2027 (5), Scordamaglia (Filiera Italia): “Sbagliato voler ridurre le emissioni diminuendo la produzione agricola”

Roma - Durante il suo intervento, Luigi Scordamaglia, amministratore delegato di Filiera Italia, ha posto l’accento sull’importanza del confronto riguardo alle strategie da attuare, mettendo anche in luce alcuni dati riguardanti la produzione nel nostro Paese: “L’Italia realizza 64 miliardi di valore aggiunto agricolo. A livello di export abbiamo inoltre raggiunto i 50 miliardi quest’anno,

2021-11-10T11:38:59+02:0010 Novembre 2021 - 11:38|Categorie: Bio, in evidenza, Mercato|Tag: , , , , |

Farm to Fork/Pac 2021-2027 (4), Vacondio (Federalimentare): “Il rischio è che alcuni degli obiettivi fissati risultino troppo ideologici”

Roma – Intervenuto nel corso del convegno tenutosi lunedì 8 novembre presso Eataly di Roma anche Ivano Vacondio, presidente di Federalimentare. “Il Farm to Fork coinvolge tutta la filiera alimentare, dagli agricoltori all’industria di trasformazione. Quest’ultima gioca un ruolo strategico anche per quanto riguarda le esportazioni. Dei 50 miliardi fatturati sui mercati stranieri, l’80% deriva

2021-11-10T11:06:41+02:0010 Novembre 2021 - 10:54|Categorie: Bio, in evidenza, Mercato|Tag: , , , |

Farm to Fork/Pac 2021-2027 (3), Dorfmann (Commissione Agricoltura): “Necessaria una ridistribuzione del valore lungo la catena”

Roma - Interrogato sull’efficacia di Farm to Fork, e su come migliorarla per evitare di sovraccaricare gli agricoltori di ulteriori difficoltà, Herbert Dorfmann, parlamentare europeo e membro della Commissione Agricoltura si è così espresso: “La situazione della agricoltura europea sta vivendo un momento particolare. L’idea di creare una catena alimentare di più alto valore che

2021-11-10T11:06:16+02:0010 Novembre 2021 - 10:45|Categorie: Bio, in evidenza, Mercato|Tag: , , , , |

Farm to Fork/Pac 2021-2027 (2), Farinetti (Eataly): “Sarebbe bello se l’Italia si dichiarasse una nazione bio”

Roma – Parlando delle sfide ambientali dell’Unione, nel corso del suo intervento a ‘Strategia Farm to Fork e Politica agricola comune nella prossima programmazione Ue 2021-2027’ (8 novembre a Roma), Farinetti – che oltre a patron di Eataly è anche fondatore di Green Pea, primo department store dedicato al non food realizzato “in armonia con

Farm to Fork/Pac 2021-2027 (1), Farinetti (Eataly): “Non c’è niente di peggio per i nostri prodotti del sovranismo alimentare”

Roma – Non delude mai Oscar Farinetti, patron di Eataly, quando si tratta di parlare chiaro. Nel suo intervento al convegno ‘Strategia Farm to Fork e Politica agricola comune nella prossima programmazione Ue 2021-2027’, realizzato in collaborazione con la rappresentanza della Commissione europea in Italia e ospitato, lunedì 8 novembre, proprio nella location di Eataly

Scordamaglia (Assocarni/Carni Sostenibili): “Il farm to fork rischia di essere condizionato da approcci ideologici”

Bruxelles (Belgio) - La strategia ‘From farm to fork’ è “un'opportunità straordinaria ma anche un rischio, ovvero che questa transizione verde non sia guidata da un approccio oggettivo e razionale, basato su numeri e dati, ma sia condizionata da approcci ideologici che potrebbero trasformare un’opportunità in una sconfitta per i produttori e per i consumatori

FederBio scrive al ministro Cingolani: “Biologico può diventare la punta più avanzata della transizione ecologica”

Bologna - In linea con gli obiettivi del Green Deal europeo e delle strategie Farm to Fork e Biodiversità, che puntano a triplicare le superfici agricole coltivate a biologico e a ridurre l’uso dei pesticidi e degli antibiotici del 50% entro il 2030, FederBio scrive a Roberto Cingolani, ministro della Transizione ecologica, per sottolineare il

2021-03-11T15:01:18+02:0011 Marzo 2021 - 15:01|Categorie: Bio|Tag: , , , , |
Torna in cima